Scroll to Top

Omicidio Varani: ieri si sono svolti i funerali di Luca nel quartiere Casalotti di Roma

Si sono svolti ieri a Roma i funerali di Luca Varani, il giovane ucciso da Manuel Foffo e Marco Prato nel corso di un festino a base di alcol e droga; le esequie sono avvenute nella chiesa di Santa Gemma al quartiere Casalotti. Centinaia di persone presenti, gli amici del ragazzo hanno accompagnato il feretro al grido di “Giustizia, giustizia!”

Omicidio Varani: ieri si sono svolti i funerali di Luca nel quartiere Casalotti di Roma

Sabato si sono svolti i funerali di Luca Varani, ucciso dieci giorni fa da Marco Prato e Manuel Foffo nel corso di un assurdo festino a base di alcol e droga; le esequie sono avvenute nella chiesa di Santa Gemma al quartiere Casalotti di Roma. Centinaia di persone, ieri mattina, si sono raccolte in chiesa per dare l’ultimo saluto al giovane, vittima di una serata al di là di ogni immaginazione. Gli amici di Luca e i suoi compagni di scuola hanno accompagnato il feretro in lacrime e con lo sguardo ancora incredulo, gridando “giustizia, giustizia!” e lasciando messaggi come «ciao Luchè, non ti preoccupare, ci pensiamo noi a finire quello che hai iniziato tu».

Tutti stretti attorno ai genitori di Varani
Alle colonne della chiesa sono stati attaccati decine di palloncini bianchi, mentre l’ingresso è stato vietato a fotografi e giornalisti per espressa volontà della famiglia. La piazza davanti alla chiesa si è riempita di amici e parenti che continuavano a ripetere «Non si può morire così, ora chi lo riempie tutto questo vuoto?» stringendosi attorno ai genitori e alla fidanzata di Luca; «La violenza ci fa schifo, è squallida e inaccettabile. Non si può confondere la vittima con il carnefice – hanno detto i professori di Varani – oggi siamo qui per salutarti, Luca, tenendoci stretti i tuoi occhi profondi e senza fine, le tue parole, i tuoi sorrisi e i momenti belli che abbiamo condiviso». «Abbiamo fede, ma confidiamo nella giustizia umana – ha detto il parroco di Santa Gemma durante l’omelia – cosa c’è di beato in una vita interrotta? Assolutamente nulla».



Leggi anche: