Scroll to Top

Orrore in Argentina, fratellastri amanti uccidono i genitori e mangiano i loro corpi

I due assassini hanno confessato di aver massacrato e ucciso i genitori per salvare i fratelli più piccoli dagli abusi del padre. Dopo il duplice omicidio hanno mangiato alcune parti dei loro corpi

Orrore in Argentina, fratellastri amanti uccidono i genitori e mangiano i loro corpi

Potrebbe sembrare la trama di un film dell’orrore, ma purtroppo quello che è accaduto in Argentina è la pura e tragica verità. Due fratellastri di 25 e 22 anni, Leandro Acosta e Karen Klein, che da tanti anni avevano una relazione sentimentale, hanno massacrato e ucciso i loro genitori bruciandone i corpi. Ma la cosa più raccapricciante è che dopo il duplice omicidio il ragazzo ha mangiato alcune parti di cadavere. Gli amanti hanno confessato subito di aver ucciso con dei colpi di pistola alla testa il 54enne Ricardo Klein, padre di Karen, e la 52enne Miryam Kowalczuk, madre di Leandro. A scoprire il delitto un parente delle vittime che avrebbe avvertito la polizia dopo il rifiuto da parte dei ragazzi di farlo entrare in casa per trovare i coniugi. Una volta recatasi sul luogo dei fatti, nella loro casa a Pilar, alla periferia di Buenos Aires, la polizia avrebbe trovato pezzi di ossa umane in un secchio. Dalle prime indiscrezioni è emerso che alla base del folle e orribile gesto ci sia una storia di violenza familiare antica. Leandro ha infatti raccontato agli agenti di essere sempre stato trattato male dal patrigno e dalla madre e di aver subito violenze, anche sessuali, sin da piccolo, così come anche i suoi fratellini. Per questo, insieme a Karen, avrebbe deciso di porre fine a tutto, uccidendoli.

«L’Ho fatto per salvare i miei fratellini»
Sotto interrogatorio, il 25enne avrebbe detto: «Volevo salvare i miei fratelli più piccoli dagli abusi di mio padre». Il giovane proprio a causa di questo rapporto conflittuale che aveva con i genitori soffriva di gravi problemi psicologici, tanto che dopo aver ucciso il patrigno avrebbe persino mangiato parte del suo cadavere. La sorellastra ha dichiarato invece di aver collaborato agli omicidi perché minacciata di morte da Leandro.



Leggi anche: