Scroll to Top

Orrore nel Bronx, taglia la pancia dell’amica incinta di 8 mesi per rubarle la bambina

La giovane donna aveva ideato un piano diabolico nei minimi dettagli. Da tempo diceva in giro di essere incinta e non usciva di casa, ha invitato quindi l’amica a casa sua e le ha tagliato prima la gola e poi la pancia, per far nascere la bimba con parto cesareo e fingere che fosse sua

famiglia Angelikque Sutton ln1001

Voleva un figlio a tutti i costi. Da tempo ci provava senza mai riuscirci, fino a che spinta da questo forte desiderio ha deciso di architettare un piano diabolico e strappare dal ventre della sua amica, incinta di 8 mesi, la sua bambina. Sembra incredibile, ma è quello che è successo nel Bronx, a New York. A compiere il folle gesto una giovane donna di 22 anni, Ashley Wade, che stando alla ricostruzione dei fatti avrebbe ucciso una sua vecchia compagna di scuola, nonché amica da anni, incinta di 8 mesi. Alcune fonti locali hanno riferito che Ashley aveva ben chiaro cosa fare ormai da tempo. Ha quindi invitato a casa sua Angelikque Sutton, questo il nome dell’amica a cui voleva rubare la figlia, poi l’avrebbe strangolata e le avrebbe tagliato la gola. Agghiacciante la tranquillità con la quale poi ha aperto la pancia di Angelikque per far nascere la sua bambina con un parto cesareo. La notizia è stata lanciata dal New York Post secondo cui, molto probabilmente, la giovane donna era ancora viva nel momento in cui Ashley le ha tagliato il ventre per appropriarsi della piccola. Una volta segnalato l’accaduto l’autrice di questo piano diabolico è stata rintracciata e arrestata. Poi è stata accompagnata al Jaconi Medical Center per un valutazione psichiatrica nell’attesa di essere incriminata. La bambina invece è stata trasportata d’urgenza in ospedale e i medici hanno assicurato che riuscirà a cavarsela. È stata chiamata Genesis, ed è un «vero miracolo che sia sopravvissuta».

miracolo-bambina-usa

A segnalare l’accaduto il fidanzato della carnefice, la cui posizione è ancora da chiarire – Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che la carnefice aveva ideato tutto nei minimi dettagli, raccontando addirittura ad amici e parenti di essere incinta, in modo che una volta tagliata la pancia dell’amica per rubarle la bimba, nessuno potesse avere dubbi. La donna infatti nelle ultime settimane non si faceva vedere neanche in giro, per il timore che la sua farsa venisse scoperta. Poi è passata all’attuazione del piano: ha invitato l’amica a casa sua per tagliarle prima la gola e poi la pancia per far nascere con parto cesareo la bimba. A chiamare la polizia il fidanzato della giovane folle, la cui posizione sarebbe ancora tutta chiarire. Pare che il ragazzo una volta tornato a casa abbia trovato tracce di sangue ovunque e la fidanzata a terra, con in braccio la neonata. Fingeva di aver partorito lei stessa, ma a pochi metri di distanza c’era il cadavere dell’amica Angelikque. Il ragazzo sarà interrogato per chiarire la sua posizione. Le autorità vogliono capire se fosse al corrente del piano e non abbia fatto niente per fermare la fidanzata, diventando così suo complice. Non si esclude che una volta trovatosi di fronte al fatto abbia fatto un passo indietro denunciando Ashley. I genitori della vittima e il compagno Patrick, con cui stava da 8 anni, sono sconvolti dal dolore. Ma la piccola Genesis, sopravvissuta miracolosamente, sarà per loro uno spiraglio di gioia.



Leggi anche: