Scroll to Top

Patente, ecco come fare per conoscere il proprio saldo punti aggiornato

Come riuscire a conoscere il proprio saldo punti aggiornato sulla propria patente? Basta andare sul sito “Il portale dell’Automobilista” o scaricare l’app ufficiale iPatente. In alternativa si può chiamare il numero adibito per la gestione del saldo punti

Patente, ecco come fare per conoscere il proprio saldo punti aggiornato

Conoscere quanti punti si ha sulla propria patente è possibile. E non c’è bisogno di fare lunghe file in ufficio. Non c’è bisogno neanche di compilare infiniti moduli e portare avanti una pratica burocratica. Difatti, la soluzione, è possibile trovarla online attraverso portali diretti agli automobilisti. Tra questi “Il portale dell’Automobilista”. Per visionare il proprio saldo punti aggiornato basta effettuare il Login (o registrarsi) e accedere alla finestra del “saldo punti”. Inoltre, tramite questo portale, è anche possibile attivare, tra le opzioni, un servizio di notifica. Attivando questo servizio, è possibile ricevere avvisi tramite email o SMS: gli avvisi riguarderanno anche messaggi in fatto di ultime novità. Ma se si vuole avere il proprio saldo punti a portata di mano, un altro modo per conoscere il proprio saldo punti sulla patente, è l’applicazione ufficiale dello stesso portale da scaricare su smartphone e Tablet. Si chiama “iPatente” ed anche qui basta immettere i propri dati e il proprio saldo punti patente sarà sempre aggiornato.

Con quanti punti viene revocata la patente?
In alternativa, per conoscere un modo più diretto i propri punti, basta comporre il numero 848-782782. Il numero tuttavia, non è un numero verde ed è dedicato solo alle richieste di gestioni dei punti patente, informando il guidatore sulle possibili infrazioni e/o punti persi. Se non si è commesso infrazioni, il saldo sarà sempre di 20 punti (situazione di partenza al conseguimento della patente) aggiungendo altri 2 punti per ogni biennio trascorso senza perderne nessuno. Si può raggiungere il tetto massimo di 30 punti su patente e perderne un massimo di 10 a seconda delle stesse violazioni.

Il numero di punti persi vengono sempre riportati in un verbale che verrà catalogato nell’archivio nazionale dei patentati e quindi notificato presso l’abitazione del guidatore. Mentre, per chi ha perso tutti i punti, il proprio certificato di guida sarà revocato e, per riaverlo, dovrà ridare l’esame teorico e pratico in una scuola guida. C’è da ricordarsi che chi perde punti da 5 nel corso dello stesso anno, bisogna che faccia la revisione della patente. In questo caso, si può anche svolgere un corso di 12/18 ore in una normale scuola guida e sostenere un esame teorico e pratico.



Leggi anche: