Scroll to Top

Presenza tumori, dagli Usa arriva la biopsia dalla saliva: risultato immediato

Dall’università della California di Los Angeles arriva un nuovo test capace di rilevare i frammenti del Dna tumorale nei fluidi del corpo. L’esame viene fatto utilizzando la saliva del paziente. Costa poco ed il risultato è immediato

Presenza tumori, dagli Usa arriva la biopsia dalla saliva: risultato immediato

Durante il convegno dell’Associazione americana per l’avanzamento delle scienze, David Wong, ricercatore, ha presentato il nuovo test capace di rilevare i frammenti del Dna tumorale nei fluidi del corpo. L’esame viene fatto analizzando la saliva del paziente in questione, costa appena 20 euro e può essere fatto dal dentista, nello studio del medico di famiglia, dal farmacista o direttamente a casa. Basteranno 10 minuti di tempo con un risultato affidabile al 100% sul tumore ai polmoni. I metodi attuali di diagnosi comportano tempi lunghi, fino a due settimane prima di avere il risultato, possono monitorare la diffusione del cancro ma non essere utilizzati come diagnosi iniziale e sono procedure assai complesse derivate dall’analisi del sangue. L’analisi alla saliva oltre ad essere facile da fare comporta tempi immediati, non appena il tumore si sviluppa. Wong vorrebbe usare tale studio in concomitanza ad altri strumenti diagnostici. Se prendiamo in considerazione una radiografia e da quest’ultima dovesse risultare un nodulo sospetto, il test della saliva potrebbe confermare la presenza o meno del tumore. «L’approvazione dall’agenzia Usa che regola i farmaci, la Food and drug administration, dovrebbe arrivare entro un paio d’anni, ed essere disponibile nel Regno Unito tra 4 anni», ha affermato il ricercatore.

Diagnosi precoce grazie alla biopsia liquida
La biopsia liquida della saliva potrebbe essere la chiave per la diagnosi precoce di alcuni tumori. «Più avanti si potrebbe creare un test in grado di rilevare contemporaneamente più tipi di tumore», ha dichiarato David Wong.



Leggi anche: