Scroll to Top

Presidenziali Usa 2016, Jeb Bush annuncia la sua candidatura

Presidenziali Usa 2016, Jeb Bush annuncia la sua candidatura

Jeb Bush, il fratello dell’ex Presidente Usa George W., ha ufficialmente annunciato a Miami la propria candidatura per le presidenziali americane del 2016. Il 62enne ex governatore della Florida si dice pronto a concorrere per la Casa Bianca e soprattutto pronto per prendere in mano le redini degli Stati Uniti d’America: «Sono pronto a guidare il Paese. In qualunque lingua, il mio sarà un messaggio di ottimismo, perché sono certo che possiamo rendere i prossimi decenni in America i migliori». «In gioco – ha spiegato ancora in conferenza stampa – c’è la nostra prosperità e la nostra sicurezza. Il nostro Paese è sulla strada sbagliata. E mi candido per la presidenza degli Stati Uniti. L’America merita di meglio». Secondo Jeb «con le risorse che ha il Nord America e l’ingegno americano possiamo finalmente raggiungere la sicurezza energetica per questa nazione. Può essere fatto in cinque anni. Il mio obiettivo da presidente è una crescita economica del 4% che generi 19 milioni di nuovi posti di lavoro». Come governatore della Florida «sono stato un governatore riformatore, non semplicemente un altro membro del club. Non si sfugge alle responsabilità quando si è governatore, non ci si mimetizza nella folla legislativa», ha concluso il neo candidato a Presidente degli Usa. Se Jeb Bush riuscisse nell’impresa di diventare il prossimo inquilino della Casa Bianca come successore di Barack Obama, sarebbe il terzo in famiglia ad essere eletto come Presidente degli Stati Uniti dopo il padre George H. W. Bush (1989-1993) e il fratello George W. (2001-2009). Un’incredibile record per la famiglia Bush che se diventasse realtà difficilmente nel futuro potrebbe essere eguagliato.



Leggi anche: