Scroll to Top

Raffaella Fico di nuovo contro Mario Balotelli: “Ci vuole frequenza per fare il genitore”

La showgirl, ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, ha lanciato una frecciatina a Balotelli, a suo dire reo di non essere abbastanza presente per la figlia Pia: «Per fare il genitore ci vuole frequenza, e io posso dire che da parte sua non c’è»

Raffaella Fico di nuovo contro Mario Balotelli: "Ci vuole frequenza per fare il genitore"

Sembrava aver messo la testa apposto, ma non secondo Raffaella Fico. La bellissima e affascinante ex gieffina ha infatti accusato nuovamente Mario Balotelli, padre di sua figlia, di non essere abbastanza presente per lei. E lo racconta in tv, ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, dove bacchetta senza pensarci due volte il suo ex fidanzato sul suo ruolo di padre. Dopo aver riconosciuto la piccola Pia, l’attaccante milanista ha tentato, riuscendoci, di ricostruire un rapporto con la Fico per il bene della piccola. Così trascorrevano spesso del tempo tutti e tre insieme, come dimostrano le tantissime foto postate su Facebook o stampate sulle varie riviste di gossip, dove spesso si vedeva papà Mario fare le coccole alla sua piccola Pia e trapelava una sorta di nuova intesa tra i due genitori, tanto da far pensare ad un ritorno di fiamma. Ma la sexy showgirl ha voluto precisare nel salotto di Canale 5 che sì, Mario Balotelli non è un cattivo genitore, ma nemmeno un papà perfetto. Anzi, a suo dire, farebbe il papà “part-time”. «Potrei dire tante cose, ma domani potrebbero essere travisate e tradotte in un altro modo. Non voglio irritare la suscettibilità di nessuno, io con lui devo avere un rapporto sereno per nostra figlia. Se scelgo di non parlare è perché ci sono delle situazioni e soprattutto per il rispetto di Pia che ci sta guardando», ha detto Raffaella a Barbara D’Urso.

«Ci vuole frequenza e qui non c’è»
«Per fare il genitore ci vuole frequenza», esclama la a Fico. «Esempio, tu fai il tuo lavoro, non lo fai sporadicamente, lo fai tutti i giorni. Io magari mi alleno con frequenza in palestra per avere dei risultati. Però è frequente. Io ti posso solo dire che non c’è frequenza», ha aggiunto. Insomma la showgirl vorrebbe che Balotelli fosse più presente per la figlia, ma gli impegni calcistici e la distanza non aiutano molto. Per la bella showgirl qualche sacrificio in più sarebbe però ben gradito! E chissà cosa ha pensato l’attaccante del Milan dopo aver visto l’intervista dell’ex, sempre che oggi abbia avuto il tempo di rivederla.



Leggi anche: