Scroll to Top

Regno Unito: giovane arrestato scrive una recensione sulla prigione e la pubblica sul web

A Grimsby il giovane Christian, viene arrestato nella notte di mercoledì 9 marzo, ancora poco chiari i motivi. Durante la permanenza scatta foto della stanza, tramite il suo iPad e poi posta una recensione positiva del posto. 2 milioni di visualizzazioni, la polizia indaga

Regno Unito: giovane arrestato scrive una recensione sulla prigione e la pubblica sul web

E’ di Christian Willoughby la recensione in stile “TripAdvisor” della cella dove ha pernottato durante la notte del 9 marzo. Il giovane, che vanta tuttavia di molteplici precedenti penali tra cui furto, furto con scasso e fu accusato della morte del fratellino 13enne per inalazione di gas, è stato arrestato nuovamente nella città di Grimsby, cittadina della Gran Bretagna che conta oltre 87mila abitanti. Arrivato in prigione, il giovane è riuscito a fare una foto della stanza, inquadrando il water e la finestra, e a fotografare anche il suo pasto, due salsicce con sugo e contorno di patate, pubblicando il suo giudizio complessivo del posto su Facebook, comportandosi come se fosse un qualunque B&b o un albergo, proprio come su TripAdvisor, e infine dandogli complessivamente 4 stelle. In più, spiegando il motivo del voto, dal post si legge: «Ho dato a questo posto 4 stelle. Lo staff era molto cordiale. Ho avuto la mia stanza personale con tanto di maggiordomo che mi forniva tè e giornali. La stanza era bella, lo stile minimalista dava davvero un bel tocco. La sicurezza era ottima, finestre quadruple, porte blindate. Penso che un posto così sia l’ideale per rilassarsi dopo una dura giornata». Il post, in poche ore, è stato condiviso in tutto il mondo per quasi due milioni di volte, diventando virale.

«Vorrei tornarci»
Christian ha chiuso la sua divertente recensione con la frase: «Sicuramente mi piacerebbe molto tornarci» nonostante abbia spiegato che come unica pecca, ci sia stata la colazione: «Salsicce che galleggiano insieme alle patate attorno ad una salsa improbabile. Adorabile» con tanto di faccina sorridente. Ora però, deve fare i conti con la Polizia del posto non solo per la recensione, ma soprattutto per aver portato dentro la cella un iPad: le istantanee, infatti, sono state scattate proprio dal tablet. Ed ora in molti chiedono spiegazioni alla Polizia di Grimsby, su come abbia fatto il giovane, che ora la rete definisce come «la persona più divertente del mondo» ad essersi portato in cella un iPad, eludendo i controlli della Polizia carceraria, soprattutto mentre il ragazzo scattava le foto. Dov’erano, insomma, i controllori penitenziari? L’ispettore capo James Glansfield, come si legge su “The Indipendent”, ha spiegato: «Prendiamo estremamente sul serio ogni violazione di sicurezza e la sicurezza dei detenuti. E porteremo avanti una revisione sulla nostra gestione dei detenuti per individuare eventuali errori e prevenirne altri». E’ già partita un’inchiesta.



Leggi anche: