Scroll to Top

Renzi, lotta al terrorismo: “Bonus di 80 euro a forze dell’ordine e 500 ai 18enni”

Il premier annuncia lo stanziamento di 2 miliardi di euro per estendere il bonus a tutte le forze dell’ordine e per riqualificare le periferie urbane. Inoltre ci sarà un bonus di 500 euro per 550mila 18enni che potranno investirli in attività culturali, «perchè la risposta al terrorismo non è solo militare, ma anche culturale»

Renzi, lotta al terrorismo: "Bonus di 80 euro a forze dell'ordine e 500 ai 18enni"

In uno scenario di guerra come quello in cui stiamo vivendo dopo i tragici fatti di Parigi il presidente del Consiglio Matteo Renzi annuncia la risposta dell’Italia al terrore. E lo fa nella solenne sala degli Orazi e Curiazi, in Campidoglio, dove associa il tema della sicurezza alla cultura, e annuncia lo stanziamento di due miliardi di euro, di cui uno andrà proprio alla sicurezza, per estendere gli 80 euro a tutti gli appartenenti alle Forze dell’ordine, e l’altro alla riqualifica delle periferie urbane e per dare un bonus a 550mila italiani che compiono 18 anni e «che potranno investire in attività culturali». «La bellezza è più forte della barbarie, la sfida è difficile, ma dobbiamo essere all’altezza. Dobbiamo ricordarci che siamo l’Italia», dice il premier. «Ogni centesimo non sarà un costo ma un investimento se ci ricordiamo che stiamo investendo sulla nostra identità», aggiunge. Centocinquanta milioni di euro dunque verranno dirottati sulla cibersecurity, di cui 50 per rinnovare la strumentazione delle Forze dell’ordine, che da 5 dovranno diventare 4 (la Forestale entrerà infatti nei Carabinieri). Il premier poi ricorda a chi indossa la divisa che chiederà di aumentare la loro presenza in strada, «perché abbiamo troppa gente negli uffici dei palazzi romani».

«La risposta al terrorismo deve essere anche culturale» – Le novità del piano anti-terrorismo annunciate da Renzi saranno messe nero su bianco nella legge di Stabilità. Il bonus di 80 euro di cui parla verrà esteso alle forze dell’ordine impegnate sul territorio, a prescindere dal reddito (ad oggi infatti è limitato a chi guadagna circa 1.500 euro mensili). Verrà stanziato inoltre 1 miliardo per potenziare la difesa e riqualificare le periferie urbane, e 200 milioni per migliorare equipaggiamenti e cyber sicurezza. In più ci sarà un bonus da 500 euro per 550 mila 18enni che potranno investire per teatri, musei e concerti, oltre ad una serie di misure destinate all’educazione. «Perché la risposta al terrorismo non può essere solo militare ma deve essere soprattutto culturale», dice Matteo Renzi. Saranno in totale 2 miliardi di euro, che arriveranno dalla flessibilità aggiuntiva già chiesta alla Ue per l’emergenza migranti.



Leggi anche: