Scroll to Top

Renzi sfida la Lega in Veneto: “Più cose noi in un anno, che loro in 20”

Il premier ha deciso di sfidare la Lega Nord in Veneto: “Abbiamo fatto più cose noi in un anno che loro in venti”. “Qualcuno regali a Salvini una felpa con la scritta «Strasburgo»”

Renzi sfida la Lega in Veneto: "Più cose noi in un anno, che loro in 20"

Matteo Renzi ha deciso di scendere in campo e sfidare la Lega Nord in casa sua, nel Veneto; il premier si è recato nella regione, da sempre roccaforte del Carroccio, per sostenere la candidata Pd alla guida della Regione Veneto, Alessandra Moretti. Renzi ha attaccato duramente la Lega ed ha dichiarato l’arrivo in terra veneta di altre cinque donne del Pd a sostegno della candidata, lunedì prossimo: Federica Mogherini, Maria Elena Boschi, Debora Serracchiani e Marianna Madia. “Daremo una dimostrazione che tutti i luoghi comuni sulle donne sono falsi” ha commentato il presidente del Consiglio. Poi ha criticato pesantemente gli esponenti leghisti: “Sono 20 anni che la Lega dice “Roma ladrona”, ma quando sono stati per molto tempo nella Capitale si sono trovati benissimo – ha detto Renzi – abbiamo fatto più cose noi in un anno che loro in venti – ha aggiunto – e inoltre, per difendere l’Italia in Ue non si parla male del nostro Paese notte e giorno in Tv. Chi vuole veramente bene all’Italia deve impegnarsi a cambiarla, non spararle addosso” ha concluso. Poi ha fatto una battuta: “Visto che si è dimenticato di essere un parlamentare europeo, qualcuno regali a Salvini una felpa con la scritta «Strasburgo»”. Infine, è arrivato l’affondo del premier: “Altro che Liga Veneta, quella ormai non esiste più. Comanda Salvini e decide soltanto lui. L’ha praticamente commissariata”. Prima di recarsi in Veneto, ieri Renzi ha partecipato alla riunione della segreteria incentrata sull’argomento pensioni e regionali: “La segreteria – ha dichiarato la Serracchiani – ha fatto il punto della situazione sugli impegni relativi alle elezioni amministrative regionali. Abbiamo ragionato sia sui numeri che sulla tenuta del Pd, che, devo dire, è ottima ovunque”.



Leggi anche: