Scroll to Top

Roma, finisce con l’auto sulle scale della metro Magliana: “Credevo fosse un parcheggio”

Un singolare incidente si è verificato a Roma presso la fermata Magliana della metro B; un cinquantenne a bordo di una Lancia Delta è finito con il proprio mezzo lungo la rampa di scale che porta all’ingresso della stazione, tra lo stupore e la paura dei passeggeri. L’uomo si è giustificato dicendo di aver fatto confusione

Roma, finisce con l'auto sulle scale della metro Magliana: "Credevo fosse un parcheggio"

Un incidente curioso, per fortuna senza gravi conseguenze, si è verificato il 2 aprile presso la stazione della metro B Magliana, alla periferia di Roma; un cinquantenne alla guida di una Lancia Delta ha imboccato per errore con la propria auto una rampa di scale che conduce all’ingresso della stazione, rimanendo bloccato lungo i gradini. L’uomo è uscito illeso dal mezzo e si è giustificato con gli esterrefatti presenti dicendo che aveva scambiato la rampa per l’accesso ad un parcheggio. Una giustificazione così semplice e naturale da aver fatto pensare ad uno scherzo. Intorno alle dieci e mezza di mattina, l’uomo è entrato con la vettura in un’area interdetta al traffico dei veicoli privati, scambiando poi una P posta sopra uno stretto passaggio in discesa per l’ingresso di un parcheggio, ma appena lo ha superato è finito con le ruote sui gradini restando bloccato.

Nessuno è rimasto ferito
Grazie a Dio, nessuno dei presenti, tra le centinaia di pendolari che ogni giorno entrano in stazione per prendere la metropolitana, è rimasto ferito, neppure il guidatore che, appena la macchina è rimasta bloccata, è sceso e si è giustificato dicendo di aver fatto confusione e di aver pensato di stare imboccando l’ingresso di un parcheggio. Effettivamente, la scalinata della stazione Magliana porta ad un’area sottostante adibita al parcheggio dei veicoli per usufruire del trasporto pubblico, peccato che si tratti dell’ingresso per i pedoni! Sul posto sono subito giunti gli agenti della polizia municipale che hanno sanzionato il cinquantenne con una multa di 40 euro per essere entrato in un piazzale riservato all’Atac e ai disabili, oltre a compilare un verbale inserendo i danni provocati dall’automobilista. Infatti, quest’ultimo in futuro potrebbe essere chiamato per pagare un risarcimento.



Leggi anche: