Scroll to Top

Roma, furgone si schianta su 5 pedoni. Morta 59enne

Il furgone schiantatosi su un marciapiede vicino a piazza del Popolo è stato sollevato da alcuni passanti nel tentativo di trarre in salvo due donne travolte e rimaste incastrate. Morta una 59enne, mentre la collega si trova in grave condizioni al policlinico Umberto I

Roma, furgone si schianta su 5 pedoni. Morta 59enne

Drammatico incidente in via Adelaide, vicino a piazza del Popolo intorno alle 14, quando un furgone Hyundai ha sbandato su un marciapiede travolgendo un gruppo di dipendenti dello studio di architettura Design 2000. Nell’impatto è morta sul colpo la 59enne Elena Fortuna, mentre la collega Claudia McCormak è stata trasferita da un’ambulanza del 118 al policlinico Umberto I per essere operata d’urgenza alla gamba. Sul luogo immediato l’intervento della polizia, dei vigili del fuoco e dei vigili urbani che hanno cercato di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Sembra che il conducente del furgone, Marco Pompei, 48 anni, abbia avuto un malore prima di schiantarsi addosso ai 5 dipendenti che si trovavano sul marciapiede e che sconvolti hanno spiegato come il veicolo «sia arrivato improvviso come un fulmine». «Ha sbandato in curva e ci ha preso in pieno», hanno aggiunto ascoltati dalla polizia. Il furgone su cui si trovava anche un altro operaio di nazionalità romena è stato poi sollevato di peso e adagiato sul fianco da alcuni passanti che hanno aiutato i vigili in modo da permettere ai sanitari del 118 di soccorrere le due donne rimaste incastrate sotto il mezzo.

Questa la dichiarazione di uno dei testimoni: «Quando siamo arrivati il furgone era parcheggiato addosso alla colonna. Sotto c’erano due donne, una con il busto schiacciato contro la colonna, l’altra con il busto fuori e le gambe sotto il furgone. Abbiamo chiesto ad alcune persone di aiutarci a sollevare il furgone ma non ce l’hanno fatto fare. Abbiamo chiamato l’ambulanza. Solo dopo che è arrivata e ha constatato la morte di una delle due donne, ci hanno detto che potevamo alzare il furgone. In 20 persone allora abbiamo alzato il furgone e l’abbiamo messo di traverso per permettere di salvare l’altra donna». Intanto il conducente del veicolo, che aveva detto di aver avuto un malore, è stato sottoposto ai test su alcol e droga, risultati negativi. Gli inquirenti ipotizzano però che abbia avuto una distrazione al volante.



Leggi anche: