Scroll to Top

Roma, panico all’aeroporto di Fiumicino: per errore scatta l’allarme bomba

Si sono viste scene di panico lunedì all’aeroporto di Fiumicino: alcuni tecnici che stavano lavorando sull’impianto elettrico hanno fatto partire per errore l’allarme di evacuazione dello scalo. Urla, lacrime e fuggi fuggi si sono verificati un po’ dappertutto, fino al chiarimento

Roma, panico all'aeroporto di Fiumicino: per errore scatta l'allarme bomba

Lunedì 27 si è verificato a Fiumicino il peggior incubo per un viaggiatore che si possa venire a trovare in uno scalo o a bordo di un aereo: è infatti scattato l’allarme di evacuazione, ma grazie a Dio per un motivo banalissimo che però ha mandato nel panico centinaia di persone che affollavano il terminal romano. E’ successo che alcuni tecnici, che stavano lavorando alla manutenzione dell’impianto elettrico del “Leonardo Da Vinci”, hanno inavvertitamente fatto scattare l’allarme di evacuazione dell’aeroporto: immediatamente si è scatenato il panico. Al terminal 3 e al settore H i viaggiatori sono stati colti di sorpresa e comprensibilmente si sono precipitati in massa verso l’uscita dal terminal. Urla, spintoni, lacrime si sono verificati in questo parapiglia che ha visto gli agenti di polizia e gli addetti alla sicurezza costretti ad intervenire numerosi per cercare di riportare alla calma le persone spaventate.

Il chiarimento
La registrazione partita per errore invitava infatti i viaggiatori ad evacuare immediatamente la struttura; il panico ha però preso il sopravvento. Il tutto si è verificato attorno alle dieci della mattina. I presenti, assieme ai lavoratori dei negozi che si trovano nella zona del terminal 3, sono stati fatti spostare in fretta e furia all’esterno (come richiesto dalla procedura) e poi al terminal 5. Uno dei tecnici, da quello che si è poi saputo, aveva sbadatamente premuto il pulsante che ha attivato l’allarme. Una volta chiarito che si trattava di un falso allarme, è stata riportata la calma dagli agenti della Polaria, che sono tempestivamente intervenuti, ed è ripreso il solito e tranquillo via vai di passeggeri. L’imprevisto non ha neppure influito negativamente sui voli, che hanno continuato asvolgersi in maniera regolare.



Leggi anche: