Scroll to Top

Ruba giubbotto e cerca di rivenderlo online: incastrato dalle foto su Facebook

Il ladruncolo aveva ideato un diversivo per rubare il giubbotto in un negozio sportivo. Denunciato e incastrato dalle foto postate su Facebook, dove chiedeva 140 euro a chi fosse interessato

Ruba giubbotto e cerca di rivenderlo online: incastrato dalle foto su Facebook

Ha rubato un giubbotto in un negozio sportivo, ma è stato poi incastrato dalla foto del capo messa su Facebook per farsi pubblicità e venderlo a 140 euro, dunque denunciato. È successo a Fano (Pesaro e Urbino) e il ladruncolo, effettivamente inesperto, è un rumeno di 24 anni, residente a Fano e senza precedenti penali. Il giovane ha agito sabato pomeriggio intorno alle 17 e aveva ideato un diversivo, riuscito benissimo, per rubare un capo di abbigliamento senza farsi beccare dalle commesse: si è fatto accompagnare dalla moglie e dai due figlioletti che hanno distratto tutti facendo confusione, poi ha staccato l’anti-taccheggio del giubbotto scelto, un capo abbastanza costoso, e lo ha infilato in un borsone. E’ così uscito dal negozio indisturbato, seguito da moglie e figli. Poco dopo i dipendenti dell’esercizio, mentre stavano risistemando la merce, si sono accorti di quell’ammanco e hanno quindi visionato insieme al titolare i filmati delle telecamere di video sorveglianza. Lunedì hanno dunque contattato i poliziotti del commissariato di Fano per denunciare il fatto. Questi, diretti dal vice questore aggiunto Stefano Seretti, hanno rintracciato in poche ore il rumeno, che aveva pubblicato la foto del giubbotto sulla pagina Facebook di un mercatino dell’usato, con la richiesta di 140 euro, oltre a tutte le credenziali del venditore, che corrispondevano perfettamente con quelle dell’uomo immortalato nel filmato di video sorveglianza. Il 24enne è stato quindi rintracciato e denunciato per furto aggravato.

Refurtiva recuperata in giornata
A ringraziare le forze dell’ordine di Fano e complimentarsi per la celerità con la quale hanno recuperato la refurtiva è stato il titolare del negozio sportivo dove ha operato il rumeno, che su Facebook ha scritto: «Sabato pomeriggio furto alla ProdiSport di Viale Piceno a Fano. Visionate le registrazioni video, consegnate al Commissariato di Fano questa mattina alle ore 07,30 circa. Alle 16,00 caso risolto: ci informano che la refurtiva è stata recuperata. Un bell’esempio di efficienza e professionalità. Complimenti a tutti i poliziotti che ci hanno fatto sentire protetti e sicuri. Grazie a tutti».



Leggi anche: