Scroll to Top

Salerno, cinquantenni stuprano 17enne in un centro massaggi: due arresti

E’ accaduto in un centro massaggi a Cava de’ Tirreni: un ragazzino di appena diciassette anni è stato legato e violentato a turno da quattro cinquantenni, due dei quali hanno addirittura indossato delle maschere per non farsi riconoscere. La denuncia è stata fatta dalla madre dell’adolescente

Salerno, cinquantenni stuprano 17enne in un centro massaggi: due arresti

Hanno stuprato un ragazzino ripetutamente e, non paghi di tutto ciò, hanno pure filmato la scena con il telefonino; i protagonisti dello stupro non sono però dei giovanissimi, ma dei cinquantenni stagionati che non hanno avuto alcuna remora a compiere l’atto. Per questo reato, i carabinieri di Nocera Inferiore (Salerno) hanno tratto in arresto due uomini accusati di violenza carnale su minore. Secondo le indagini, la violenza è appunto avvenuta in un centro massaggi di Cava de’ Tirreni: il 17enne fu legato ad un lettino e poi stuprato a turno da quattro persone, due delle quali avevano addirittura indossato una maschera per non farsi riconoscere. I quattro, tutti cinquantenni tra cui il proprietario del centro, avevano anche ripreso la scena con il telefonino; gli arresti sono scattati a seguito della denuncia della madre dell’adolescente.

La ricostruzione
La denuncia non è partita immediatamente perchè la donna non aveva interpretato bene i malesseri visibili del figlio, imputandoli ad un disagio adolescenziale, ma d’altronde quasi nessuno può mai immaginare una vicenda così squallida. La donna si è rivolta alle autorità dopo aver scoperto alcune conversazioni contenute sul telefonino del ragazzo. Il giovanissimo, che già frequentava ogni tanto il centro, era stato attirato in una trappola dai quattro uomini, due dei quali non ancora identificati a causa delle maschere che indossavano, che lo hanno legato e costretto a subire la violenza sessuale; adesso, le indagini dei militari proseguono al fine di rintracciare gli altri due responsabili dello stupro e, soprattutto, appurare se in quel centro massaggi si siano mai verificati altri episodi simili di molestie e violenza.



Leggi anche: