Scroll to Top

Saronno, pietre contro un treno: rallenta la linea ferroviaria. “Un’azione da teppisti”

Un convoglio partito da Milano e diretto a Laveno Mombello, al confine tra Saronno e Caronno Pertusella è stato preso di mira da un gruppo di teppisti. I soggetti in questione, si sono divertiti a lanciare sassi contro il treno in transito. Fortunatamente il tutto ha causato solo un grande spavento

Saronno, pietre contro un treno: rallenta la linea ferroviaria. "Un'azione da teppisti"

Il treno era partito da Milano intorno alle 17:52. Era diretto a Laveno Mombello, in provincia di Varese. All’improvviso, al confine tra Saronno e Caronno Pertusella, diverse pietre sono arrivate sul primo vagone. Alcune hanno centrato il vetro anteriore della motrice che fortunatamente ha riportato qualche crepatura ma non ha ceduto. L’azione è stata compiuta da alcuni vandali che sostavano nei palazzi circostanti. Raggiunto il primo binario, il convoglio si è fermato. Il personale in servizio si è prestato ad effettuare subito i dovuti controlli. Successivamente il treno è ripartito proseguendo la sua tratta fino alla stazione di Saronno. Gli ultimi chilometri sono stati percorsi a velocità ridotta per evitare che il vetro anteriore potesse cedere. Lì ha terminato la sua corsa, per questioni di sicurezza. Arrivati in stazione ai viaggiatori è stato comunicato di cambiare binario e convoglio. Il nuovo treno li avrebbe condotti alla destinazione finale, purtroppo con una ventina di minuti più tardi del previsto. Un disagio per i pendolari, ma pur sempre minimo considerato che le conseguenze, potevano essere ben peggiori. Ovviamente per il treno coinvolto è previsto un intervento di sostituzione del vetro danneggiato.

Saronno, un’azione da teppisti
Il tutto è stato compiuto da teppisti con l’intento probabilmente solo di divertirsi. Le indagini a carico della polizia ferroviaria, partiranno sicuramente dall’analisi delle immagini della videosorveglianza nella speranza che possano essere utili ad identificarli. Se si dovesse risalire ai responsabili, a carico loro penderà una denuncia penale ed anche una richiesta di risarcimento danni.



Leggi anche: