Scroll to Top

Scoperto nono pianeta ai confini del Sistema Solare: è dieci volte più grande della Terra

Entusiasti gli astronomi Brown e Batygin: «Per la prima volta in oltre 150 anni ci sono prove solide secondo le quali il censimento planetario del Sistema solare è incompleto». Planet Nine è lontanissimo e dovrebbe essere 10 volte la massa della Terra: un anno lassù durerebbe addirittura 15mila anni terrestri

Scoperto nono pianeta ai confini del Sistema Solare: è dieci volte più grande della Terra

Si troverebbe ai confini del nostro Sistema Solare e dovrebbe essere addirittura dieci volte più grande della Terra. Si tratta del “Planet X”, il nono pianeta scoperto da Mike Brown e Konstantin Batygin, due astronomi del Caltech, il Californian Institute of Technology, che parlano di un pianeta gigante con caratteristiche simili a Urano e Nettuno e con un’orbita che va oltre la Fascia di Kuiper (la regione di comete oltre l’orbita di Plutone). «Benché all’inizio fossimo alquanto scettici circa la possibilità che questo pianeta potesse esistere, continuando ad indagare la sua orbita e a valutare cosa significherebbe per il Sistema solare esterno, ci siamo sempre più convinti che sia proprio là fuori», hanno detto i due scienziati americani. «Per la prima volta in oltre 150 anni ci sono prove solide secondo le quali il censimento planetario del Sistema solare è incompleto», hanno aggiunto. A quanto pare il “pianetone” avrebbe un’orbita 20 volte più lontana dal Sole di Nettuno, che sarebbe di 4 miliardi e mezzo di km di distanza dalla nostra stella, e un suo anno durerebbe addirittura 15mila anni terrestri. Nonostante siamo ancora nel campo della teoria, pare che i due ricercatori siano in possesso di dettagli che proverebbero la reale esistenza di quello che è stato ribattezzato “Planet Nine”. I due colleghi parlano di un pianeta 10 volte la massa della Terra su un’orbita ellittica attorno al Sole, che completerebbe un’orbita tra i 10.000 e i 20.000 anni e non si avvicinerebbe mai a 200 volte la distanza Terra-Sole.

Brown entusiasta su Facebook: «OK, lo ammetto: credo proprio che il sistema solare ha nove pianeti» – I due scienziati hanno pubblicato il loro studio su The Astronomical Journal, una delle più importanti riviste al mondo sull’astronomia. «Sarei entusiasta di trovarlo e vederlo, ma sarei anche felicissimo se a trovarlo fosse qualcun altro. È per questo che abbiamo pubblicato il nostro articolo: speriamo che altre persone ne traggano ispirazione per mettersi a cercare», ha detto Mike Brown. «OK, OK, ora sono disposto ad ammettere: credo proprio che il sistema solare ha nove pianeti», ha aggiunto poi sul suo profilo Facebook. L’ipotesi è che Planet X sia stato espulso durante una fase ben precisa vissuta dal nostro Sistema Solare. Si deve però aggiungere che si è già parlato dell’esistenza di centinaia di pianeti nani oltre l’orbita di Plutone, anche se fino ad oggi nessuno ha portato alla luce solide teorie per la presenza di un soggetto così grande nel nostro sistema. Va anche detto che Plutone è stato declassato alcuni anni fa proprio da Brown che scoprì un corpo ancora più grande del suo, chiamato Eris. È da quel momento che Plutone è stato relegato a pianeta nano.



Leggi anche: