Scroll to Top

Serie A, Udinese-Milan 2-3: Balotelli torna al gol su punizione, Mihajlovic arrabbiato

Rossoneri in vantaggio 3-0 nel primo tempo rischiano la clamorosa rimonta dei friulani nel secondo. Mihajlovic esce arrabbiato dal campo: «Non si può chiudere il primo tempo 3 a 0 e poi rischiare di compromettere tutto»

Serie A, Udinese-Milan 2-3: Balotelli torna al gol su punizione, Mihajlovic arrabbiato

Il Milan centra la terza vittoria in campionato e la prima della stagione fuori casa vincendo A Udinese nell’anticipo serale della 5a giornata di Serie A. In gol nel primo tempo Balotelli che realizza una magistrale punizione, Bonaventura e Cristian Zapata. Nel secondo tempo rossoneri irriconoscibili rispetto ai primi 45 minuti. Badu accorcia le distanze al 6′, mentre Duvan Zapata porta i friulani sul 2-3 al 13′. Nella mente di qualsiasi tifoso milanista sembra rivivere le immagini di Milan-Liverpool, finale Champions del 2005, quando il diavolo si fece rimontare da 3-0 a 3-3 perdendo poi la coppa ai rigori. Per fortuna della squadra di Mihajlovic, agli uomini di Colantuono non riesce l’impresa e Montolivo e compagni conquistano tre punti in un campo difficile come quello di Udine. A fine partita Mario Balotelli ai microfoni di Sky Sport ha dichiarato: «Abbiamo Cominciato bene, poi in queste partite è storico che gli altri rimontano. Dobbiamo fare più attenzione però alla fine abbiamo lottato fino in fondo e siamo stati un gruppo unito e secondo me oggi abbiamo meritato di vincere». «Io sono sempre lo stesso, nella mia vita e nello spogliatoio sono una persona completamente diversa da quella che avete descritto per tanti anni e piano piano mi prendo le mie soddisfazioni».

Serie A, Udinese-Milan 2-3: Balotelli torna al gol su punizione, Mihajlovic arrabbiato

«Nel primo tempo abbiamo fatto bene, eravamo in vantaggio di tre gol, ma come ho detto anche ai ragazzi le partite purtroppo durano 95 minuti e non 45 perciò non bisogna sedersi e pensare che la partita è finita. Abbiamo preso gol nel secondo tempo dopo sei minuti ed è subentrata ansia e paura e questo credo che faccia parte del processo di crescita, dobbiamo imparare a gestire meglio queste situazioni. Noi ovviamente non possiamo fare ad ogni partita tre gol per vincere, bisognerebbe vincere qualche volta anche 1-0. Ci sono difetti ed errori sul quale dobbiamo lavorare e migliorare. Cero capisco che questi ragazzi negli ultimi tre anni non si sono trovati bene e a volte tornano degli incubi, è tutta una questione psicologica. Ma se giochiamo come sappiamo abbiamo dimostrato che possiamo vincere contro chiunque». Mihajlovic parla anche di Balotelli «Non è mai stato messo in dubbio il suo potenziale come calciatore, era più il suo comportamento. Comunque anche oggi vedendo quanti falli ha subito e non ha mai reagito, lui è forte e lo menano per quello. Per adesso per quanto riguarda il comportamento fuori dal campo perfetto e oggi con le sue giocate ha fatto la differenza perciò lui deve avere continuità. In campo ci pensa lui, fuori campo e gestione ci penso io», ha detto infine l’allenatore dei rossoneri.

TABELLINO

UDINESE-MILAN 2-3
Reti: 5′ pt Balotelli, 10′ pt Bonaventura, 46′ pt C. Zapata, 6′ st Badu (U), 13′ st D. Zapata



Leggi anche: