Scroll to Top

Torino, stupri di gruppo durante le sedute spiritiche: alcune donne incinte

Diceva di curare il malocchio costringendo la vittima a rapporti sessuali, spesso anche di gruppo. Tre gli uomini in manette, una donna indagata. Gli agenti che si stanno occupando del caso, non escludono l’ipotesi del coinvolgimento di altre giovani vittime

Torino, stupri di gruppo durante le sedute spiritiche: alcune donne incinte

Ci troviamo a Torino, nel quartiere San Donato. In manette sono finiti un ex professore di 69 anni, Paolo Meraglia, di origini pugliesi, un pensionato e un giovane. Indagata anche una donna, madre di quest’ultimo, che secondo le prime indagini, assisteva agli eventi. Si spacciavano per santoni, e durante le sedute spiritiche, in una mansarda, messa a disposizione dal pensionato, hanno abusato per mesi di una studentessa. La ragazza, veniva sedata con farmaci e droghe leggere e dopo era costretta a sottoporsi a rapporti sessuali, spesso anche di gruppo. Meraglia, attribuendosi poteri in campo esoterico, aveva convinto la ragazza di essere vittima di forti negatività. Sottoporsi a tutto ciò era l’unico modo per essere libera e pura. Dalle indagini è emerso l’esistenza di un vero e proprio gruppo gerarchicamente organizzato: al suo apice il maestro, il signor Paolo Meraglia, l’apostolo, la vestale, i catalizzatori e le ancelle. Del caso adesso se ne occupa la polizia. Gli agenti non escludono l’ipotesi che ad essere coinvolte in tutto questo giro ci fossero anche altre giovani vittime.

Denuncia al Centro anti-violenza del Comune
La triste vicenda è emersa grazie alla denuncia da parte della giovane vittima, al Centro Antiviolenza del Comune. La giovane dopo essersi confidata con i genitori ha trovato la forza di porre fine a questa triste storia che l’ha vista protagonista. Le indagini adesso sono coordinate dai pm Marco Sanini e Fabiola D’Errico. Si indaga ora per accertare se la ragazza sia stata l’unica coinvolta nell’attività del gruppo o se invece altre come lei ne siano rimaste vittime. Sembra che l’attività del sodalizio abbia coinvolto fino a una ventina di donne. In casa del santone è stato sequestrato materiale ora all’analisi degli investigatori, tra cui manuali di magia pratica, tarocchi, manoscritti con testi di invocazioni dal suono esoterico.

Alcune donne incinte
Alcune donne sarebbero rimaste incinte in occasione dei “riti purificatori” orchestrati da Paolo Meraglia. È quanto emerge dagli atti dell’inchiesta condotta dalla squadra mobile del capoluogo piemontese, nata dalla denuncia di una studentessa narcotizzata e poi violentata durante le sedute spiritiche.



Leggi anche: