Scroll to Top

Tour de France 2017, Fabio Aru ci crede: dopo 11 tappe è a 18 secondi

Il ciclista sardo non è il solo a crederci, anche le quote delle scommesse sono scese a 4.50. «Combattere con i più forti è bello, sono veramente felice. Sarà dura ma lotterò per tre settimane e me la giocherò fino alla fine»

Tour de France 2017, Fabio Aru ci crede: dopo 11 tappe è a 18 secondi

Dopo la prima vittoria al Tour de France, sull’arrivo di Blance des Belles Filles dopo 160 chilometri, il sardo Fabio Aru, campione d’Italia, adesso crede nella vittoria finale: «Sì, ci avevo pensato tante volte, avevo vinto già tappe al Giro e alla Vuelta, mi mancava soltanto il Tour». Aru vince nella stessa salita che nel 2014 lanciò Vincenzo Nibali verso il coronamento di un sogno in maglia gialla. «Ho attaccato poco dopo i 3 km, sapevo che l’ultimo chilometro avrebbe spianato. Poi però c’era quell’ultimo muro durissimo…», «vincere in maglia tricolore è una grandissima soddisfazione». «Mi ero fatto un’idea della salita con i video del 2014 di Vincenzo». «È stata una primavera molto difficile, ma con tanto impegno sta girando bene anche per me. Che grande emozione! Vincere qua è straordinario. Combattere con i più forti è bello, sono veramente felice. Lo sapete, quando sto bene ci provo. Ho avuto paura che mi riprendessero, ma quando ho visto l’ultimo chilometro ho iniziato a crederci. Ero scioccato anche io, mi riguarderò varie volte il video».

«Froome mi ha fatto i complimenti: riceverli da chi ha vinto 3 volte il Tour è soddisfazione doppia. Sarà dura ma lotterò per tre settimane e me la giocherò fino alla fine», ha detto infine.

Sui migliori siti di scommesse Aru è adesso il favorito numero due con la sua quota che si è abbassata fino a 4,50 anche se sarà molto difficile togliere la quarta vittoria del Tour de France a Chris Froome, con la maglia gialla ancora sulle spalle e con la quota che è scesa da 2,50 a 1,35.

Classifica generale dopo 11 tappe:
1 Chris Froome (Gbr) Team Sky in 47h 01′ 45”
2 Fabio Aru (Ita) Astana a 18”
3 Romain Bardet (Fra) AG2R a 51”
4 Rigoberto Uran (Col) Cannondale-Drapac a 1’01’’
5 Jakub Fulgsang (Den) Astana a 1’33’’
6 Daniel Martin (Irl) Quick-Step Floors a 1’40’’
7 Simon Yates (Gbr) Orica-SCOTT a 1’58’’
8 Nairo Quintana (Col) Movistar a 2’09’’
9 Mikel Landa (Spa) Team Sky a 3’02’’
10 George Bennett (Nzl) Team LottoNL-Jumbo a 3’49’’



Leggi anche: