Scroll to Top

Tragedia negli Usa, poliziotta uccisa al suo primo giorno di servizio: aveva 28 anni

Una neo-poliziotta ha perso la vita nel primo giorno di servizio. La tragedia si è verificata negli Stati Uniti, in una contea dello Stato della Virginia: l’agente aveva solo 28 anni

Tragedia negli Usa, poliziotta uccisa al suo primo giorno di servizio: aveva 28 anni

Il suo sogno era diventare un’agente di polizia e c’era finalmente riuscita all’età di 28 anni. Ufficiale della Prince William County, sapeva che avrebbe potuto correre rischi e che ogni giorno poteva essere l’ultimo, ma non avrebbe mai immaginato che sarebbe morta al suo primo giorno di lavoro. Purtroppo però è quello che è successo: Ashley Guindon è stata uccisa sabato sera, a poche ore dal suo giuramento, durante uno scontro a fuoco in un’abitazione dove era stata chiamata per sedare una lite familiare. La giovane agente è morta per le gravissime ferite riportate, gli altri due poliziotti che si trovavano con lei se la sono cavata con lievi ferite. È successo a Lake Ridge, in Virginia, nel corso di una lite familiare, un caso apparentemente facile che Ashley e i suoi colleghi avrebbero potuto risolvere in poco tempo, e invece finito in tragedia.

«Giorno triste per tutti»
A riportare la notizia la Cnn, secondo cui all’interno dell’abitazione c’era anche un bambino di 11 anni. «E’ un giorno triste per tutti, è un giorno triste per le forze dell’ordine», ha dichiarato il procuratore della contea, Paul Ebert, durante una conferenza stampa. L’agente Guindon aveva fatto giuramento solo venerdì scorso, poche ore prima della sua morte: l’account Twitter del Dipartimento aveva pubblicato una sua foto, dandole il benvenuto e annunciando che sarebbe entrata in servizio nel fine settimana.

Ritrovata morta una donna
Dalle testimonianze è emerso che Ashley si era recata presso un’abitazione a Lake Ridge insieme a due colleghi dopo aver ricevuto una chiamata che parlava di una lite in famiglia. Giunti sul posto hanno ritrovato il cadavere di una donna, di cui la polizia non ha ancora rivelato l’identità. Poi sono arrivati ad uno scontro a fuoco con il sospettato, un militare, che si è concluso con la morte della giovane agente e il ferimento dei due colleghi. Il sospettato è adesso sotto la custodia delle forze dell’ordine e potrebbe essere accusato di omicidio.



Leggi anche: