Scroll to Top

Trend tecnologici: sempre più italiani scelgono le opzioni binarie

Soprattutto i piccoli investitori, anche se non particolarmente esperti, hanno scelto di puntare su delle operazioni online, che non richiedono una particolare conoscenza dei prodotti finanziari, con uno strumento che prende sempre più piede: le opzioni binarie

Trend tecnologici: sempre più italiani scelgono le opzioni binarie

Con l’azzeramento o quasi degli interessi bancari sui depositi e sui conti correnti, un numero sempre crescente di risparmiatori cerca di mettere a frutto il capitale con delle operazioni di investimenti privati, agevolata anche dalla presenza sempre più professionale di strumenti e prodotti tecnologici. Soprattutto i piccoli investitori, anche se non particolarmente esperti, hanno scelto di puntare su delle operazioni online, che non richiedono una particolare conoscenza dei prodotti finanziari, con uno strumento che prende sempre più piede: le opzioni binarie. Vediamo un po’ di cosa si tratta. Le opzioni binarie: slegate dal rendimento del titolo, come succede classicamente quando si investe in borsa, le opzioni binarie consentono di puntare una cifra sull’andamento di una realtà finanziaria, che può essere o meno in crescita, con una percentuale di rendimento, ad esempio l’80%, che viene riconosciuta in base alla somma puntata. Ovviamente occorre indovinare l’andamento entro il periodo stabilito dalla scadenza, calcolata generalmente in un arco tra i 60 secondi e qualche ora. Sul mercato poi esistono decine di piattaforme dedicate alle opzioni binarie e per questo motivo è sempre bene raccogliere informazioni sull’affidabilità delle stesse.

Il consiglio è di leggere articoli di approfondimento, come questo dedicato a IQ option, uno dei brand più famosi di questo settore e di valutare con attenzione i pro e contro delle diverse piattaforme. Anche se può sembrare che l’uso delle opzioni binarie sia equivalente al lancio di una moneta, la percentuale di rischio va saputa calcolare, acquisendo un minimo di conoscenza sia dello strumento finanziario sia della storia dei suoi andamenti, almeno i più recenti. A questo punto qualche consiglio in più non guasta.

I consigli utili
Il primo e il più importante è l’affidabilità dell’andamento del titolo. Anche se si punta ad un andamento nel brevissimo periodo, la regola è comunque controllare l’andamento dei giorni precedenti, in modo da comprenderne la mobilità nell’arco temporale. Se si imposta, ad esempio, il time frame a 5 minuti, sarà bene impostare il grafico dell’analisi dell’andamento almeno a cinque giorni prima.

Anche l’iscrizione ad un social trading dota, chi vuole investire con le opzioni binarie, di uno strumento molto utile. Infatti in questi social network sono presenti molti investitori di vario livello conoscitivo e si può imparare davvero tanto dai loro consigli. Anche l’uso di un robot che analizzi per noi gli andamenti nell’arco della giornata è molto comodo, perché ci evita di farlo direttamente dandoci a fine analisi il grafico dei movimenti, insieme ad una indicazione di massima, da valutare, ovviamente, alla luce degli altri dati raccolti.



Leggi anche: