Scroll to Top

Ungheria, videoreporter prende a calci i profughi in fuga. Licenziata

La donna, membro di un gruppo anti-immigrazione, è stata ripresa da un altro cameraman mentre sgambettava e prendeva a calci alcuni profughi in fuga dalla polizia. Il video fa il giro del web e l’emittente televisiva ungherese la licenzia in tronco

Ungheria, videoreporter prende a calci i profughi in fuga. Licenziata

Sgambettava e prendeva deliberatamente a calci gli immigrati in fuga dalla polizia. È il terribile gesto di Petra Laszlo, una video operatrice della tv ungherese N1TV, mentre riprendeva il dramma dei profughi in Ungheria. Il video delle sue inaudite violenze è finito subito su Twitter in un post del reporter tedesco Stephan Richter, mobilitando subito l’emittente per cui lavorava che l’ha, ovviamente, licenziata in tronco. La donna, membro di un gruppo anti-immigrazione, stava riprendendo con la telecamera la fuga dei profughi a Roszke, al confine tra Serbia e Ungheria, quando è stata immortalata da un altro cameraman proprio mentre sgambettava un uomo in fuga con in braccio il figlioletto. Entrambi sono finiti a terra e fermati dalla polizia, che in questo terribile dramma aveva il compito di impedire ai profughi di attraversare il Paese per dirigersi verso Germania e Austria e scortarli fino ad un campo di transito. Poi Petra, con il volto in parte coperto da un foulard, ha preso a calci un ragazzo e una bambina, anche loro impegnati in uno scontro con alcuni agenti per superare il confine.

Petra Laszlo licenziata dell’emittente televisiva ungherese
«La N1TV considera inaccettabile il comportamento tenuto al campo immigrati di Roszke. Il nostro rapporto di lavoro con la video-operatrice è chiuso. Da parte nostra consideriamo chiuso il caso». È questo il comunicato dell’emittente televisiva ungherese, che ha deciso di licenziare Petra Laszlo dopo che il canale era stato inondato da innumerevoli critiche e proteste. In questi giorni l’Ungheria sta assumendo una durissima posizione di chiusura nei confronti dei profughi. A riguardo il Primo Ministro Viktor Orban ha annunciato che presto sarà concluso quel famigerato muro eretto per impedire agli immigrati di attraversare l’Ungheria e raggiungere l’agognata meta finale in Germania.



Leggi anche: