Scroll to Top

Usa: la Fda ha approvato AspireAssist, il dispositivo che aiuta a perdere peso

Si chiama AspireAssist e sarà il primo dispositivo a robotizzare la digestione dell’essere umano. Due terzi del cibo arriverà nello stomaco per garantire l’energia necessaria all’organismo, la restante parte verrà eliminata. Approvato dalla Fda, sarà consentito solo a chi soffre di obesità

Usa: la Fda ha approvato AspireAssist, il dispositivo che aiuta a perdere peso

È stato approvato dalla Fda, Food and drug administration, l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici e si chiama AspireAssist. Quest’ultimo non è altro che un dispositivo in grado di robotizzare la digestione umana. Verrà istallato un tubo sottile all’interno dello stomaco e sarà collegato ad una porta esterna sul ventre. Entrerà in azione venti minuti dopo che si è concluso il pasto, gli utenti collegheranno la porta a un dispositivo esterno, che drenerà il cibo nella toilette e lo sostituirà con acqua. Due terzi del cibo, quelli necessari per garantire l’energia essenziale all’organismo andranno nello stomaco, il resto verrà eliminato. «Si tratta di un sistema, che incoraggia la scelta di cibi più salutari, di porzioni più piccole e di uno stile di vita sano, i pazienti verranno monitorati periodicamente dal loro fornitore di assistenza sanitaria», hanno spiegato gli sviluppatori della Aspire Bariaatrics. «I test effettuati su un gruppo di pazienti hanno dimostrato che un anno di trattamento consente la perdita del 12% del peso corporeo», hanno proseguito.

Consentita solo a persone che soffrono di obesità
La Food and drug administration ha però puntualizzato che il trattamento sarà consentito solo ai pazienti che soffrono di obesità, con un indice di massa corporea tra i 35 e 55 e che non sono stati in grado di perdere peso in altri modi.



Leggi anche: