Scroll to Top

Usa: non si ferma allo stop e uccide due persone, poi posta la notizia su Facebook

Tutte le testate giornalistiche Usa parlano di lei. La ragazza ne è soddisfatta, tanto da scriverlo su Facebook. Peccato che il motivo è che la sera prima ha investito e ucciso due persone per non aver rispettato lo stop ad un incrocio

Usa: non si ferma allo stop e uccide due persone, poi posta la notizia su Facebook

Brianna Longoria, 18 anni americana, nella serata di giovedì si trovava alla guida della sua auto insieme ad altri due amici per le vie del Lancaster, in California. Stava tornando da una serata passata in compagnia. Per cause ancora da definire la ragazza non si è fermata allo stop di un incrocio. È andata a scagliarsi contro una macchina in transito, con a bordo due persone. I soccorsi giunti sul posto non hanno che potuto costatarne il tragico decesso. Sono purtroppo morti sul colpo. Lei e i suoi amici hanno riportato ferite superficiali. Trasportati all’ospedale sono stati dimessi in poche ore. Sottoposti ad alcol test sono risultati negativi. Non era sotto l’effetto di stupefacenti. Gli agenti stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Probabilmente non era attenta alla guida perché stava mandando un SMS dal suo telefono cellulare. Su di lei non pende, per il momento, nessun tipo di reato. L’accaduto non l’ha destabilizzata minimamente. Anzi in piena notte, non appena è arrivata a casa ha scritto su Facebook dell’accaduto.

Un protagonismo insensato
Brianna dopo l’accaduto risulta non essere minimamente scossa. «Sono su tutte le news per il brutto incidente in cui sono rimaste uccise due persone», queste le parole postate dalla ragazza stessa sul social network Facebook. Lei vedendosi su quasi tutte le testate giornalistiche ha pensato bene di condividere quel pensiero che ha suscitato parecchie polemiche. Molti utenti hanno interpretato il messaggio come un atto di protagonismo assolutamente fuori luogo.



Leggi anche: