Scroll to Top

Usa, trapianto di faccia senza precedenti: pompiere sfigurato riceve un nuovo volto

Il complicatissimo intervento ha incluso l’intero scalpo, orecchie e ciglia ed è durato 26 ore. Oggi Patrick Hardison, un pompiere rimasto completamente senza volto a causa di un incendio ne ha uno nuovo, ma dovrà assumere per tutta la vita farmaci anti-rigetto. Il suo chirurgo: «Il quantitativo di tessuto trapiantato a Patrick non è mai stato impiantato prima. Sta andando molto bene»

Usa, trapianto di faccia senza precedenti: pompiere sfigurato riceve un nuovo volto

Un trapianto di faccia senza precedenti, il più esteso eseguito fino ad oggi in tutto al mondo. Ed è stato portato a termine negli Stati Uniti, a New York, grazie a due team di operatori che hanno lavorato all’unisono per preparare sia il donatore che il ricevente. Il trapianto, avvenuto al NYU Langone Medical Center, è andato a buon fine e oggi Patrick Hardison, un pompiere americano di 41 anni che era rimasto sfigurato in seguito ad un incendio, ha un viso completamente nuovo, ma dovrà assumere per il resto della sua vita farmaci anti-rigetto per proteggersi dalla reazione del sistema immunitario. L’uomo era rimasto letteralmente senza volto a causa di ustioni di terzo grado a viso e testa dopo aver tentato di salvare una donna da un incendio ed aveva deciso di sottoporsi al complicato intervento. Per trovare un soggetto pienamente compatibile, Patrick ha dovuto attendere circa un anno dall’incidente, fino a quando ha ricevuto l’attesa chiamata. Il suo donatore aveva 26 anni ed è morto in un’incidente in bicicletta. L’intervento, eseguito lo scorso agosto, ha incluso l’intero scalpo, orecchie e ciglia, ed è durato circa 26 ore.

Patrick Hardison ln1010

Mi hanno dato un nuovo volto e una nuova vita
Quella a cui è stato sottoposto Hardison è stata una procedura da un milione di dollari. A presentare i risultati del suo trapianto di faccia è il chirurgo plastico Eduardo Rodriguez, che ha diretto un team di medici del NYU Langone Medical Center. «Il quantitativo di tessuto trapiantato a Patrick non è mai stato impiantato prima. Sta andando molto bene», ha assicurato. Ma il cammino del pompiere è ancora molto lungo. Dovrà infatti essere sottoposto nei prossimi mesi ad altre operazioni per rimuovere tracce di pelle intorno a occhi e labbra. Inoltre dovrà assumere per il resto della sua vita alcuni farmaci anti-rigetto per proteggere il suo nuovo viso dalla reazione del sistema immunitario. Ma è un prezzo che Patrick è ben contento di pagare: «Mi hanno dato un volto nuovo, mi hanno dato una nuova vita».



Leggi anche: