Scroll to Top

Volo EgyptAir e l’ombra del terrorismo: “Dati di volo indicano esplosione interna”

«I dati degli ultimi istanti di volo dell’A320 dell’EgyptAir suggeriscono che a bordo dell’aereo si sia verificata un’esplosione interna che ha squarciato il lato destro del velivolo». E’ quanto dichiarato al Telegrap da un pilota di una delle principali compagnie aeree europee, esperto di A320

Volo EgyptAir e l'ombra del terrorismo: "Dati di volo indicano esplosione interna"

Il ‘Telegraph’, noto quotidiano del Regno Unito, riportando il parere di un pilota di una delle principali compagnie aeree europee, esperto di A320, che ha chiesto di mantenere l’anonimato, ha scritto che i dati degli ultimi istanti di volo dell’A320 dell’EgyptAir suggeriscono che a bordo dell’aereo si sia verificata un’esplosione interna che «ha squarciato il lato destro del velivolo». «Sembra che i finestrini anteriori e posteriori destri siano esplosi, molto probabilmente dall’interno verso l’esterno», ha detto infine. Ad oggi non sono ancora state trovate le scatole nere dell’A320 dell’EgyptAir, quindi gli unici dati su cui prendere indicazioni su quanto accaduto a bordo sono quelli del sistema Acars. E’ dunque ancora un mistero su quanto sia accaduto sul volo MS804 che lo ha portato ad inabissarsi nel Mediterraneo. Il pilota interpellato dal ‘Telegraph’ ha spiegato inoltre che tre diversi allarmi indicano dei problemi ai finestrini sul lato destro del copilota, suggerendo che possano essere esplosi verso l’esterno a causa di un ordigno a bordo, non significa che l’esplosione sia avvenuta nella cabina di pilotaggio ma indica che il lato destro dell’aereo ha riportato danni maggiori rispetto a quello sinistro. Secondo il pilota riguardo al fumo rivenuto, possa anche trattarsi non della conseguenza di un incendio, ma della condensa che ha riempito l’abitacolo dopo la perdita di pressione provocata dall’esplosione.

Volo EgyptAir: le ricerche delle scatole nere
Il presidente egiziano Abdul Fattah al Sisi ha annunciato che un sottomarino egiziano è salpato in direzione del tratto di mare dove giovedì si è inabissato il volo per partecipare alle ricerche delle scatole nere dell’aereo: »Stiamo lavorando duramente per recuperare le due scatole, al momento non possiamo confermare nessuna teoria in particolare», ha detto al Sisi.



Leggi anche: