Scroll to Top

WhatsApp, traguardo importante per Mark Zuckerberg: raggiunto un miliardo di utenti

Dopo il successo di Gmail, anche WhatsApp arriva al miliardo di utenti. La chat, acquistata due anni fa dal social di Mark Zuckerberg, sta riscuotente un elevato successo. Un traguardo importante

WhatsApp, traguardo importante per Mark Zuckerberg: raggiunto un miliardo di utenti

L’applicazione di messaggistica istantanea fondata da Jan Koum e finita nelle mani di Facebook il 19 febbraio 2014, ha raggiunto un importante traguardo. Stiamo parlando di WhatsApp. L’applicazione, registrerebbe ad oggi, un miliardo di consumatori. Gli utenti sono più che raddoppiati, dal momento dell’acquisto da parte di Mark Zuckerberg. Secondo le statistiche, ogni giorno sulla chat viaggiano 42 miliardi di messaggi, 250 milioni di video, oltre un miliardo e mezzo di foto. I gruppi di conversazione sono un miliardo. La piattaforma supporta 53 lingue e sta assumendo 57 ingegneri. «In questi due anni, abbiamo abolito la tassa di iscrizione facendo diventare WhatsApp completamente gratuita. Stiamo lavorando per connettere più persone in tutto il mondo, rendendo più facile la comunicazione anche con le imprese. Oggi ci sono solo un paio di servizi che collegano più di un miliardo di persone», ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Facebook. Mark Zuckerberg, si è rivolto anche a Jan Koum, congratulandosi e ringraziandolo. «Quasi una persona su sette sulla Terra usa WhatsApp ogni mese per restare in contatto con i propri cari, amici e familiari», si legge sul blog aziendale. «Che si tratti di condividere informazioni vitali durante un disastro naturale o una emergenza sanitaria, di darsi appuntamento, di far crescere una piccola azienda, siamo onorati di far parte di ciò che le persone stanno facendo per rendere la loro vita e la vita di coloro che le circonda migliore», afferma il team di WhatsApp. Se per gli utenti, l’applicazione rimarrà gratuita, alcune fonti riportano che per le imprese non sarà lo stesso. Le voci che circolano ipotizzano che, per le imprese che intendono comunicare coi loro clienti, WhatsApp sarà a titolo oneroso. Qualcosa che somiglia alle inserzioni pubblicitarie.

Anche Gmail ha registrato lo stesso successo
Anche Gmail, la casella di posta elettronica di Mountain View, ha registrato il miliardo di utenti. Si colloca al settimo posto dopo il successo di Android, Chrome, Maps, Search, YouTube e Play Store.



Leggi anche: