Scroll to Top

“Bridget Jones 3”: ad aprile il terzo film della saga, ma c’è mistero sul finale

Il prossimo 22 aprile esce nei cinema di tutta Europa il terzo film della saga dedicata alla segretaria più pasticciona di sempre, Bridget Jones; ma su “Bridget Jones’s Baby” regna ancora il più assoluto riserbo sia sul finale che sul padre del bambino di Bridget

"Bridget Jones 3": ad aprile il terzo film della saga, ma c'è mistero sul finale

Come sarà il finale dell’atteso film “Bridget Jones’s Baby”? E, soprattutto, chi sarà il padre del tanto sospirato bebè partorito dalla protagonista? Sono domande a cui neanche Renèe Zellweger ha saputo rispondere per il semplice motivo che non lo sa neppure lei, che ne è l’attrice protagonista. Quindi c’è ancora molto riserbo sul terzo capitolo della saga dedicata alla segretaria più imbranata e sfortunata in amore che sia mai apparsa sul grande schermo. La stessa Zellweger, durante un’intervista rilasciata al “Sunday Express”, ha ribadito che non solo lei, ma anche l’intero cast non conosce il vero epilogo del film: «Non lo sa nessuno chi sia il vero papà – ha dichiarato – l’idea è quella di tenerci tutti all’oscuro fino alla presentazione ufficiale». Tutto quello che finora si è saputo sul film è stato riassunto in dieci punti.

Le dieci curiosità
1 – Per mantenere il segreto sull’epilogo fino al giorno della “prima”, sono stati girati ben tre finali alternativi del film;
2 – Il terzo capitolo della saga di Bridget Jones arriverà ufficialmente nelle sale cinematografiche europee il 22 aprile;
3 – La sceneggiatura non riprende il terzo romanzo scritto da Helen Fielding, “Un amore di ragazzo – Mad about the boy”, in cui Bridget ha ormai 51 anni e due figli ed è inoltre vedova di Mark Darcy;
4 – Infatti, nel film la protagonista ha “solo” 43 anni, è incinta ed è ancora single;
5 – Scompare definitivamente il personaggio del playboy Daniel Cleaver, interpretato da Hugh Grant nei due film precedenti; l’attore non farà parte del cast;
6 – Adesso Darcy, interpretato da Colin Firth, avrà un nuovo rivale: Jack Qwant, interpretato da Patrick “Grey’s Anatomy” Dempsey;
7 – Nonostante le esperienze accumulate nelle pellicole precedenti, Bridget è sempre goffa: alcune foto scattate sul set la ritraggono mentre cade in una pozzanghera coprendosi di fango;
8 – Nel film compare in un cameo il cantante Ed Sheeran; il ciak è stato girato approfittando di un suo concerto a Dublino nel luglio scorso e l’attore ha anche postato la sua partecipazione su Instagram;
9 – La regista di questo nuovo episodio è Sharon Maguire, la stessa del primo film “Il diario di Bridget Jones” (2001), mentre il secondo, “Che pasticcio, Bridget Jones!” (2004), era stato diretto da Beeban Kidron;
10 – Bridget continua a scrivere il diario raccontando le sue battaglie contro la bilancia e le sventure amorose, ma ora si è adeguata ai tempi e usa un Ipad.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: