Scroll to Top

Emma Marrone racconta il suo nuovo album “Adesso” e svela le date del tour 2016

La cantautrice italiana racconta il suo ultimo disco, “Adesso”. Le tracce del disco sono state scritte in collaborazione con altri cantanti che lei definisce “persone fidate”. Il nuovo tour di concerti a partire da settembre 2016

Emma Marrone racconta il suo nuovo album "Adesso" e svela le date del tour 2016

Emma, 31 anni, due festival di Sanremo alle spalle, uno come cantante vincitrice nel 2012, l’altro come valletta; vincitrice e coach di “Amici”, ora all’uscita del suo quinto album, già disco d’oro per il singolo “Arriverà l’amore” che dopo poche ore dall’uscita si trovava al primo nella classifica di iTunes. A oltre due anni e mezzo dall’ultimo album, con “Adesso” Emma Marrone si è messa in gioco da autrice, interprete, musicista e produttrice. Ciò che traspare dall’album sono canzoni come storie diverse, che affrontano temi sociali come ad esempio la violenza sulle donne, le difficoltà che ci sono nel nostro Paese, assieme ad altri brani che parlano di introspezione e di attenzione a chi ci sta attorno. Le ultime due tematiche fanno da sfondo alle uniche due canzoni autobiografiche della cantante che fungono da brano di apertura “(Adesso) ti voglio bene” e da brano di chiusura “Poco prima di dormire”. Al Tgcom24 Emma ha espresso la sua opinione su questo nuovo disco che è già in tutti i negozi dal 27 Novembre: «Sono 13 capitoli in cui racconto soprattutto storie di persone, stralci di esperienze e di incontri di questi ultimi due anni e mezzo: è un disco nato per strada, oltre i pregiudizi come fosse un libro che narra di vite».

Emma: «Adesso sono più cosciente, libera dai pregiudizi» – «È un pezzo di vita molto importante, che descriverei con tre aggettivi: coraggioso, onesto ed energico – continuando a spiegare – ho voluto aspettare il momento giusto senza fretta o scadenze, rispettando gli standard che mi ero prefissata, è quello che più mi rappresenta, la polaroid di me stessa per come sono oggi, sebbene sia il meno autobiografico». Tuttavia l’è stato fatto presente che pur non essendo autobiografico, alcune canzoni parlano liberamente di rapporti sessuali, certo senza diventare espliciti, ma di certo la Emma di due anni fa non era mai riuscita ad essere così schietta nelle sue canzoni. Lei ha controbattuto: «La Emma di due anni fa, è cambiata. Oggi mi sento più cosciente, finalmente libera dalle ansie generate dal pregiudizio che in molti avevano su di me. Si è parlato tanto della mia vita privata e poco della mia parte artistica sebbene riempissi i palazzetti e lavorassi il triplo di molti altri colleghi: ora voglio penso a salvaguardare il mio lavoro come fosse un figlio». Quella Emma Marrone col cuore spezzato che cantava qualche anno fa, ora ha lasciato posto ad un’altra Emma più demotivata e con altri obbiettivi, come ha spiegato nell’intervista: «Per la prima volta niente ansia da prestazione o mania di scalare le classifiche, mi sono lasciata trascinare dall’emozione come quando da ragazzina cantavo sul palco con mio padre. Questo è un disco che mi scuote fino a farmi commuovere».

Nel cd canzoni con co-autori italiani: «Ho scelto le persone adatte» – L’ex concorrente di Amici, così felice e sicura di sé ha dovuto affrontare anche una domanda sull’amore. Ma l’autrice ha saputo ribadire ancora una volta il bisogno di concentrarsi sul lavoro: «Sono un po’ più tranquilla attualmente, ed ho anche imparato a scegliermi le persone giuste non solo nella vita sentimentale, ma anche nel lavoro. In questo disco ho saputo scegliere le persone più adatte per creare un lavoro che sia il più veritiero possibile», aggiunge la cantante originaria del Salento e coglie l’occasione per parlare delle importanti collaborazioni alla scrittura, da Giuliano Sangiorgi a Giovanni Caccamo, da Ermal Meta a Zibba, da Amara al sodalizio riconfermato con Alessandra Naskà Merola. Infine ha sottolineato: «La musica è la mia vita, non ho piani B: fare la cantante è l’unica cosa che voglio». Lo dimostrano le sei date annunciate del tour, contro le oltre venti del tour precedente.

Il tour a settembre e poi all’estero per maturare – La cantante bionda sta preparando un grandioso tour per i suoi fans, che dichiara essere il suo sostegno più grande e che anche se tramite social sente il calore di tutti. Il tour 2016 sarà composto da 6 date: il 16 e il 17 settembre al Mediolanum Forum di Assago, il 23 e 24 settembre al PalaLottomatica di Roma, il 30 settembre e il primo ottobre al Pala Florio di Bari. Per quanto riguarda il tour ha spiegato: «L’ho fissato tra un po’ perché voglio proporre qualcosa di speciale, non saranno concerti: voglio che siano dei veri show sensoriali a 360°, ma dopo mi ritirerò per un po’ dalle scene». Difatti Emma sta pensando per un periodo di vivere all’estero: «Trascorrerò dei mesi a Londra per imparare bene la lingua e fare corsi per migliorare qualche aspetto vocale: ho limiti che intendo colmare e questo disco è un punto di partenza», un modo per ripresentarsi ai suoi fans ancora più preparata e maturata.



Leggi anche: