Scroll to Top

Etna, nuova eruzione: Sicilia e Calabria annerite dalle ceneri [foto|video]

La recente ripresa dell’attività vulcanica del celebre cratere siciliano ha generato una nube nera che ha cosparso una coltre di sabbia scura su buona parte della Sicilia orientale e della provincia di Reggio Calabria. Molti commenti ironici su Twitter e Facebook

Etna, nuova eruzione: Sicilia e Calabria annerite dalle ceneri [foto|video]

Una densa coltre di cenere nera ha viaggiato tutta la notte scurendo la Sicilia orientale e buona parte della provincia di Reggio Calabria: ieri mattina, molti reggini, risvegliandosi, hanno visto una gigantesca nube nera che avanzava dallo Stretto e non permetteva la visuale della Sicilia, oltre a ritrovarsi balconi, strade e auto ricoperti di sabbia scura. La causa di questo fenomeno, che ha riguardato anche le province di Catania e Messina, è la recente ripresa dell’attività vulcanica dell’Etna. Ieri per le strade i cittadini hanno camminato muniti di ombrelli e fazzoletti premuti sulla bocca perchè le polveri, finissime, che arrivavano erano molto fastidiose per la respirazione; tutto il centro cittadino di Reggio Calabria si è annerito completamente a causa delle ceneri. Ma il fenomeno, per niente inusuale per siciliani e calabresi, è stato segnalato persino da Catanzaro, che in linea d’aria dista centinaia di chilometri dall’Etna, dove la sabbia è stata probabilmente trasportata dal vento.

Due notti fa, l’Etna ha iniziato a sputare lava anche se l’attività è iniziata lo scorso 19 ottobre – Proprio due notti fa, l’Etna ha iniziato a buttare fuori, per poche ore, una spettacolare fontana di lava alta diverse centinaia di metri, ma l’attività vulcanica è iniziata lo scorso 19 ottobre, come hanno raccontato i vulcanologi. La stessa attività, come anche i tremori dei condotti magmatici interni, sarebbe già rientrata nella norma; a ogni modo, l’Etna è costantemente monitorato dagli esperti dell’Ingv di Catania. Intanto, l’ironia degli utenti viaggia su Facebook e Twitter, dove è stato creato un hashtag apposito, #Etna, per commentare il fenomeno e documentarlo con foto: «Etna fumante sull’autostrada Catania-Messina!» ha twittato un utente, mentre un altro ha scritto così: «Sul traghetto #Messina Villa San Giovanni. E’ tutto una nube di cenere. #Etna». Antonio, invece, ci scherza su: «Pioggia nera, l’Etna ha fatto il ruttino», mentre una ragazza in vena poetica ha postato: «Tutti sognano di svegliarsi con la città imbiancata, io mi sono svegliata con la città nera #Etna».



Leggi anche: