Scroll to Top

Juventus: la rivoluzione di Allegri per risalire in classifica parte dagli esterni

Quest’anno, alla Juve, Massimiliano Allegri ha l’imbarazzo della scelta sugli esterni, con i bianconeri che possono passare tranquillamente dal 3-5-2 al 4-4-2. Questa duttilità tattica sembra la chiave giusta per risalire posizioni in classifica

Juventus: la rivoluzione di Allegri per risalire in classifica parte dagli esterni

Si sa che per spiccare il volo bisogna avere le ali. Questo sembra uno dei segreti della Juventus 2.0 di quest’anno; sembra infatti che il punto forte siano proprio gli esterni: non solo Lichtsteiner ed Evrà, come facilmente si penserebbe, ma anche Cuadrado ed Alex Sandro per far funzionare finalmente il modulo 3-5-2 di Allegri. Finora, il tecnico toscano ha preferito la soluzione intermedia: in pratica uno che spinge, l’altro a difendere per mantenere un certo equilibrio tattico. In Champions League, con il Manchester City c’erano Alex Sandro e Lichsteiner, mentre con il Palermo in campionato, quando ci voleva più aggressività, in campo furono impiegati Cuadrado ed Evrà. Le caratteristiche del colombiano sono particolarmente offensive, ed ha dimostrato in passato di non prediligere la fase difensiva, mentre Evrà preferisce invece la fase difensiva a quella offensiva, e sia Lichsteiner che Alex Sandro possono fare entrambe le cose egregiamente. Lo svizzero è un vero pendolino sulla fascia, mentre Alex Sandro si sta facendo notare ed apprezzare come uomo assist, ma anche come terzino aggiunto: in base a chi gioca, i bianconeri cambiano atteggiamento e si adattano quasi all’avversario che hanno di fronte.

Allegri potrebbe anche pensare al 4-4-2 avendo abbondanza sulle fasce, con Lichsteiner ed Evrà terzini e Cuadrado e Alex Sandro come esterni offensivi di centrocampo. Difficilmente vedremo una Juve con questo modulo, non è infatti il tempo di fare esperimenti, soprattutto ora che sembra che la squadra abbia trovato la quadratura giusta, ma non è comunque una possibilità da scartare a priori. Potrebbe essere un’ottima soluzione a partita in corso, magari a risultato già in cassaforte. La Juventus è pronta per spiccare il volo.



Leggi anche: