Scroll to Top

Lazio, Eddy Onazi litiga con un tifoso laziale: “Mi ha detto nero di m…”

Il giocatore nigeriano della Lazio rende noto un litigio con un sostenitore bianco celeste dopo la deludente sconfitta dei capitolini in Europa League contro lo Sparta Pagra: «Tutti hanno il sacrosanto diritto di criticare i giocatori, ma quando sono partite le offese razziste ho perso il senso della ragione»

Lazio, Eddy Onazi litiga con un tifoso laziale: "Mi ha detto nero di m..."

«Mi ha detto negro di m… e io ho reagito». Questa è stata la reazione di Eddy Onazi dopo la pubblicazione di un video su Internet che lo vede litigare con un tifoso della Lazio, squadra dove milita. Tutto nasce dalla pesante sconfitta subita dai laziali in Europa League contro lo Sparta Praga, che ha scatenato non poche critiche nell’ambiente biancoceleste. Forse qualcuna troppo accesa, come spiega lo stesso giocatore nigeriano sul suo profilo Twitter: «Dopo la partita contro lo Sparta Praga è stato pubblicato un video dove litigo con una persona fuori dallo Stadio Olimpico. Io non lo definirei tifoso, ma solo delinquente, ora comunque vi spiegherò il perchè. Questa persona, si è inalberata con me per la brutta sconfitta: tutti i tifosi possono protestare, ci mancherebbe altro. Io non ho risposto, ma a un certo punto il soggetto in questione mi ha urlato che sono un negro di m… e lì non ci ho visto più, sì sono nero e me ne vanto. Quindi che problema hai? Il razzismo è una cosa orrenda in qualsiasi contesto. Ci tengo a precisare che i tifosi della Lazio mi hanno trattato sempre bene in questi anni, appunto però i veri tifosi. Sono negro e sono fiero, forza Lazio!».

La Lazio non nuova ad episodi di razzismo
L’ultimo episodio di razzismo in casa Lazio si aggiunge ai recenti ululati dell’andata nei confronti di un giocatore di colore dello Sparta, ma anche a quelli della sera del 17 marzo, sempre verso un giocatore ospite anche lui di colore. Ieri al centro sportivo di Formello sono apparsi striscioni contro il patron Lotito e i giocatori. Preso di mira anche il ds Igli Tare, a cui è stato intimato di licenziare mister Pioli: «Non posso parlare», ha dichiarato il ds ai suoi tifosi.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: