Scroll to Top

Napoli, Higuain in delirio: il Pipita canta sotto la Curva B del San Paolo [video]

Il giocatore, al termine della partita vinta contro l’Inter, per esprimere la propria gioia si è messo a cantare sotto la curva B dello Stadio San Paolo. Il Pipita è capocannoniere della serie A con 12 reti e si gode anche il primo posto in classifica con il Napoli, mentre i partenopei tornano al primo posto in classifica dopo 25 anni

Napoli, Higuain in delirio: il Pipita canta sotto la Curva B del San Paolo

Il video di Gonzalo Higuain che abbraccia il coro della curva B del Napoli sta spopolando su tutti i social network. Il centravanti argentino, dopo il fischio finale di Napoli-Inter, si è fermato per molto tempo a bordo campo a festeggiare con i compagni e i tifosi il successo e, soprattutto, il primato in classifica, prima di entrare nel tunnel degli spogliatoi, piazzandosi sotto la curva B. Appena il pubblico napoletano lo ha visto, ha cominciato ad intonare cori sulle note della famosa canzone “L’estate sta finendo”; il coro iniziava così: “Un giorno all’improvviso, m’innamorai di te”, allora Higuain ha iniziato a cantare a squarciagola insieme ai suoi tifosi battendo le mani, quasi a voler scandire il ritmo, poi ha salutato la curva e si è diretto verso gli spogliatoi dello stadio San Paolo, prendendosi anche l’abbraccio e i complimenti del vicepresidente del Napoli Edoardo De Laurentis. Il video è già diventato famoso come simbolo dei festeggiamenti dei napoletani sui social network, che sono ormai follemente innamorati del Pepita.

«Ho vissuto una notte magica»
Sul suo profilo Twitter l’attaccante del Napoli ha voluto esprimere le emozioni di lunedi: «Ieri ho vissuto una notte magica grazie a tutti i tifosi e ai compagni. Tutti uniti siamo più forti. Avanti così! Forza Napoli!». Gonzalo Higuain è al momento il capocannoniere della serie A con 12 reti. E’ anche uno degli attaccanti più prolifici al momento in Europa; la straordinaria forma dell’attaccante argentino può veramente far sognare lo scudetto al Napoli.



Leggi anche: