Scroll to Top

Orrore a New Delhi, bambini di 2 e 5 anni rapite e stuprate dal branco: sono gravi

Dopo l’abuso di una minore di 4 anni la scorsa settimana, altri due casi di stupro ai danni di due bambini in India. I responsabili di una delle due violenze arrestati dopo le denunce dei vicini

Orrore a New Delhi, bambini di 2 e 5 anni rapite e stuprate dal branco: sono gravi

Ancora due episodi di stupro in India ai danni di due bambine piccole: una di due anni, l’altra di cinque. È successo a New Delhi dove in due episodi separati le due bambine sono state rapite e poi stuprate. Entrambe riversano adesso in gravissime condizioni a causa di ferite e profonde lesioni addominali. Dalla ricostruzione dei fatti è emerso che, nel primo caso, una bimba di soli due anni è stata rapita da due uomini a bordo di una motocicletta davanti alla casa in cui viveva con i genitori, nel quartiere di Nangloi, nell’est della metropoli. La piccola vittima è stata ritrovata qualche ora dopo in un parco. Era svenuta e sanguinante. Sempre a est di New Delhi, nel rione di Anand Vihar, e sempre nella stessa giornata, una bimba di 5 anni è stata sequestrata mentre i genitori erano assenti da casa. Pare che l’orco, un suo vicino di casa, l’abbia rapita e portata nel proprio appartamento abusando della piccola più volte e insieme ad altri due complici. A denunciare il fatto alcuni residenti del rione dopo aver visto la bimba, in lacrime e con gli abiti macchiati di sangue, uscire dall’alloggio del suo sequestratore. La polizia ha subito arrestato tutti e tre gli stupratori con l’accusa di sequestro di persone e violenze e abusi su minorenne. Anche lei è ricoverata in ospedale per aver riportato gravi ferite durante lo stupro multiplo.

A pochi giorni da un altro episodio
Solo una settimana fa ha avuto luogo un altro stupro di gruppo ai danni di una bimba di 4 anni, poi abbandonata presso dei binari della ferrovia. Da quanto riportato pare che i suoi aggressori abbiano anche tentato di ucciderla strangolandola, ma un passante li avrebbe sorpresi e fermati in tempo. La vittima, portata subito all’ospedale, adesso è fuori pericolo ma dovrà essere sottoposta ad alcuni interventi chirurgici in modo che i medici possano ricostruire gli organi addominali.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: