Scroll to Top

Prestiti personali e prestiti finalizzati: le differenze

I prestiti personali sono spesso utilizzabili da giovani coppie o da studenti lavoratori per coprire le spese studentesche. Consistono nel finanziamento di somme di denaro rimborsabili, e dunque anche adatte ad ogni fascia d’utenza

Prestiti personali e prestiti finalizzati: le differenze

Con una rapida diffusione nel corso degli ultimi anni, il prestito personale è divenuto alla portata di tutte le fasce d’utenza a seconda della propria esigenza economica. Quello che viene chiamato prestito personale è, in effetti, un modo per chiedere un prestito più agevole per piccole somme di denaro. Tale credito consiste in un finanziamento senza obbligo di destinazione, da utilizzare però per acquisti minori. L’intesa viene stipulata e divisa solamente tra finanziatore e richiedente, che sono gli unici protagonisti dell’accordo. Nel caso in cui venga accettata, la somma viene indirizzata direttamente nelle mani del consumatore. Il prestito personale è dunque un modo per realizzare i propri progetti minori, senza bisogno di una terza parte. Il prestito personale è spesso richiesto da giovani coppie per celebrare il matrimonio, da studenti lavoratori per contribuire agli studi o per l’acquisto di piccoli mezzi di locomozione. Ogni istituto finanziario ha le sue particolarità, come ad esempio i prestiti personali IBL Banca.

Differenze con prestiti finalizzati
Il discorso risulta essere molto diverso rispetto ai tipici prestiti finalizzati. Il prestito finalizzato si svolge di base tra banca, utente e una terza parte quale il convenzionato. In questo caso, nei prestiti finalizzati, non si ottiene la somma di denaro direttamente dalla banca, ma dalla finanziaria. Pertanto, invece di pagare tutto in contanti, si paga a rate il prezzo di quello che si vuole acquistare. Proprio per questo, i prestiti finalizzati, sono destinati all’acquisto di uno specifico bene o servizio.

Per fare un esempio, rientra nei prestiti finalizzati anche l’acquisto di una casa tramite agenzia immobiliare. In questo caso, per pagare l’auto, l’agenzia considera la possibilità di un finanziamento a rate. Se la banca convenzionata riporta esito positivo per l’utente, il soggetto può comprare casa tramite il finanziamento, pagandola con rate che, a seconda dell’erogazione, può essere anche a tasso variabile.

Ibl Banca

Leggi anche: