Scroll to Top

Prince, i misteri legati alla morte: lo strano ricovero per overdose e la chiamata al 911

Ci sarebbero alcuni misteri legati all’improvvisa scomparsa del cantante Prince, 57 anni; una settimana fa, l’artista sarebbe stato ricoverato in ospedale per un’overdose da oppiacei, ma poi fu dimesso. Inoltre, bisogna stabilire chi ha fatto la confusa chiamata al 911 segnalando la morte del cantante

Prince, i misteri legati alla morte: lo strano ricovero per overdose e la chiamata al 911

Mentre il mondo sta piangendo la scomparsa del celebre cantante americano Prince, 57 anni, altri stanno cercando di dipanare il mistero legato alla sua morte; in primo luogo si devono ancora stabilire la causa del decesso, il misterioso ricovero in ospedale per overdose una settimana fa e chi fece la confusa chiamata d’emergenza al 911 per segnalare la presenza del cadavere dell’artista nella sua dimora di Pasley Park, alla periferia di Minneapolis, Minnesota. Il corpo era in uno degli ascensori di Chanhassen, negli studios dove il cantante registrava i brani. All’inizio si era parlato solo della presenza di un cadavere non identificato, poi con l’andare delle ore è arrivata la conferma delle autorità: l’uomo morto era proprio Prince, al secolo Prince Roger Nelson. Ma da subito la sua morte è stata avvolta nel mistero, anzi due.

Prince, il ricovero per overdose e la chiamata al 911
Da giorni l’artista dichiarava di non sentirsi molto bene. Adesso si scopre che il 15 aprile scorso fu ricoverato d’urgenza nell’Illinois mentre stava tornando con l’aereo da Atlanta, dove aveva tenuto un concerto. La motivazione fornita dal suo manager fu che si trattava di una banale influenza, ma in realtà si è scoperto che il cantante aveva avuto un malore in seguito ad un’overdose di oppiacei. Secondo alcune fonti, Prince fu sottoposto ad un trattamento con il Narcan; i medici avrebbero voluto trattenerlo per qualche giorno, ma il cantante rifiutò non essendo disponibile una camera privata in quel momento. In più, c’è la trascrizione di una confusa chiamata al 911 che dimostra come ci sia stato un po’ di trambusto al momento della scoperta del cadavere: una persona non identificata chiama dalla casa dell’artista, ma fa fatica persino a fornire l’indirizzo giusto all’operatore. La persona dice di essere a casa di Prince, ma confonde Chanhassen con il centro di Minneapolis, poi irrompe un altro individuo nella chiamata che dichiara l’indirizzo giusto, aggiungendo prima che ci fosse una persona priva di sensi a terra, poi corregge il tiro affermando invece che è morta. Quando l’operatore identifica finalmente l’ubicazione di Pasley Park, il chiamante dice che la persona morta è Prince.

Prince: l’eredità
Al momento, non si sa a chi andrà l’immenso patrimonio di Prince. C’è chi pensa alle due mogli: Mayte Garcia, sposata nel 1986 e dalla quale ebbe un figlio nel 1996 morto pochi giorni dopo, oppure l’italo canadese Manuela Testotini, dalla quale aveva divorziato due anni fa.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: