Scroll to Top

Roma, al buio la cupola di San Pietro: paura e allerta, ma sono prove tecniche per il Giubileo

E’ scattata l’allerta nel Vaticano quando la cupola di San Pietro non era più visibile. La sospensione di corrente è andata avanti per sei ore, ma a fine serata è arrivato il comunicato stampa del Vaticano: «Sono solo prove tecniche»

Roma, al buio la cupola di San Pietro: paura e allerta, ma sono prove tecniche per il Giubileo

Tutti i passanti di piazza San Pietro nella tarda serata di ieri sono stati colti alla sprovvista quando hanno notato come la cupola fosse “sparita”. La cupola di San Pietro, simbolo del Vaticano e di Roma, non era più visibile e in molti non sono riusciti a non allarmarsi. L’interruzione di corrente del Vaticano è durata 6 ore, mentre in piazza restavano visibili solo i lampioni del Colonnato. Gli abitanti del posto e nei dintorni anche a distanza di isolati, si sono messi in allerta perché la sagoma del Vaticano è visibile anche a chilometri di distanza. Gran parte dei media, ad iniziare dall’Ansa che ha diffuso le prime foto della cupola al buio, si sono subito interessati, soprattutto quando hanno notato che in piazza San Pietro, c’erano degli operai che stavano lavorando alla centralina elettrica all’inizio della piazza. Tutti attendevano spiegazioni, che sono arrivate solo poco prima della mezzanotte da padre Ciro Benedettini, vicedirettore della sala stampa Vaticana che ha presentato un bollettino stampa. Nel bollettino ha dichiarato: «L’Acea sta disponendo l’illuminazione a led sia per la cupola che per tutta via della Conciliazione. Il tutto purché sia pronto entro il 7 dicembre per la vigilia del Giubileo». Dunque si è scoperto il mistero: gli operai in piazza erano dipendenti dell‘Acea, l’azienda che gestisce l’illuminazione pubblica nella Capitale e stavano lavorando per il Giubileo e per escludere eventuali problemi riconducibili alla fornitura elettrica proprio nei giorni di festa. Nel comunicato in effetti si legge anche: «Si tratta di prove tecniche, e riguardano uno spettacolo di luci sulla facciata della Basilica. Uno spettacolo fatto di luci ad intermittenza che si chiamerà ‘Fiat Lux’ che è uno degli eventi organizzati per il giubileo».

Altre novità sul Giubileo saranno svelate nella conferenza di venerdì – Il comunicato presentato ieri precisava che lo spettacolo, insieme ad altre novità ed attività previste con l’inaugurazione dell’Anno Santo, verranno presentate nella conferenza che si terrà nella sala stampa del Vaticano venerdì 4 dicembre. Nella conferenza si parlerà non solo degli spettacoli previsti e dell’organizzazione per tutto il primo mese del Giubileo, ma anche delle misure di sicurezza previste per i turisti e tutti i pellegrini che si recheranno in Piazza. Proprio qualche giorno fa la Basilica di San Pietro era diventata ufficialmente “sorvegliata speciale” dopo l’allarme lanciato dall’Fbi che ha spiegato come la Basilica possa essere un obiettivo sensibile per attacchi terroristici. Ma anche durante il buio di San Pietro della serata, in piazza Pio XII, è stato presente un presidio delle forze dell’ordine ed un posto di blocco su via della Conciliazione. Il posto di blocco da qualche settimana a questa parte è sempre fisso. In particolare la sera si effettuano controlli fermando auto e scooter. Militari presidiano invece la vicina piazza Risorgimento, proprio all’ingresso di via di Porta Angelica. Ma le foto della cupola senza luce hanno fatto un certo effetto, e non c’è da stupirsi visto il recente fotomontaggio della propaganda del Califfato, che tutti si siano spaventati.



Leggi anche: