Scroll to Top

Roma: si fingono poliziotti per derubare i pellegrini del Giubileo, arrestati 3 rumeni

Tre rumeni sono stati arrestati dai carabinieri a Roma dopo essersi finti poliziotti per derubare i turisti e i pellegrini accorsi nella Capitale per il Giubileo, nella zona di piazza Vittorio Emanuele. I controlli delle forze dell’ordine procedono serrati

Roma: si fingono poliziotti per derubare i pellegrini del Giubileo, arrestati 3 rumeni

Con l’apertura del Giubileo da parte di Papa Francesco, i pellegrini hanno affollato le strade della Capitale e intorno alle Mura Vaticane, e a loro si sono aggiunti gli onnipresenti turisti sparsi un po’ ovunque a Roma. Data l’affluenza, come era stato annunciato, le forze dell’ordine hanno praticamente blindato la Città Eterna per prevenire il rischio di attentati, molto forte dopo i fatti di Parigi, e al contempo combattere la microcriminalità, purtroppo parecchio viva tra le strade capitoline. I controlli di questi giorni hanno permesso ai carabinieri della stazione di Piazza Dante di arrestare tre individui con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso. Si tratta di tre rumeni senza fissa dimora di 33, 44 e 57 anni, che erano arrivati a fingersi agenti per abbindolare e derubare i turisti; il gruppo, nella stazione della Metro A di Piazza Vittorio Emanuele, si era avvicinato ad una coppia di pellegrini intenta a raggiungere San Pietro spacciandosi per poliziotti ed esibendo un portatessere senza distintivo.

I militari sono riusciti ad intervenire in tempo
I tre erano quasi riusciti a compiere il furto: esibendo il portatessere, hanno chiesto ai due pellegrini di ispezionare le loro borse e il portafoglio cercando subito di arraffare più cose possibili, ma i militari presenti in stazione, insospettitisi, sono intervenuti in tempo bloccando i finti agenti e facendo scattare le manette. I tre sono stati giudicati per direttissima. Questi arresti sono i primi nel campo dei borseggi dopo l’apertura della Porta Santa, anche se l’escamotage di fingersi poliziotti per borseggiare i malcapitati turisti è uno stratagemma purtroppo molto usato tra i ladruncoli che infestano la Capitale, ma contemporaneamente l’episodio dimostra che i controlli della polizia stanno funzionando.



Leggi anche: