Scroll to Top

Rovigo, 66enne scappa ubriaco dall’ospedale e viene investito da un’auto

E’ accaduto due sere fa a Rovigo: Stefano Della Martina, 66 anni, era stato rinvenuto per strada privo di sensi a causa dell’abuso di alcolici. Portato in ospedale, si è poi allontanato contro il parere dei medici ed è stato investito sulla tangenziale

Rovigo, 66enne scappa ubriaco dall'ospedale e viene investito da un'auto

Viene ricoverato in ospedale dopo essere stato trovato svenuto in strada per aver abusato di alcolici, scappa dal nosocomio e finisce sotto un’auto: a fare questa fine è stato un uomo di 66 anni di Rovigo e i fatti si sono svolti martedì sera. Adesso, sulla vicenda indagano i carabinieri di Rovigo e la Procura, che ha disposto l’autopsia del cadavere; la vittima si chiamava Stefano Della Martina, 66enne residente a Rovigo. L’abuso di alcolici potrebbe essere stato alla base della tragedia; intorno alle 20 di martedì arriva una chiamata al 118 che segnalava la presenza di una persona a terra che stava molto male, nei pressi del Censer. Il personale del 118, giunto sul posto, ha poi effettivamente rinvenuto Della Martina riverso al suolo, semisvenuto e in evidente stato di ebbrezza. Caricato in ambulanza, è stato quindi portato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino per venire visitato; i medici gli hanno riscontrato un lieve trauma dovuto alla caduta, sicuramente dovuta allo stato di ubriachezza in cui versava il sessantenne.

All’improvviso, la fuga e poi l’incidente
Dopo aver ricevuto le prime cure, Della Martina, ancora in preda ai fumi dell’alcool, ha deciso di andarsene dall’ospedale contro il parere del medici, che avrebbero preferito passasse la notte al nosocomio; ma, intorno alle 23.30, ha deciso di andarsene praticamente scappando. Poco dopo, mentre vagava ancora brillo sulla tangenziale, è stato travolto e ucciso da un’auto, complici il buio, i vestiti scuri e la media velocità che caratterizza quella strada. Della Martina è morto sul colpo, inutili sono stati i soccorsi. Sicuramente era ancora ubriaco, in quanto le forze dell’ordine avevano ricevuto diverse segnalazioni di un uomo che vagava in stato confusionale lungo la tangenziale. La macchina dell’investitore è stata sequestrata e sulla posizione dell’uomo sta valutando la Procura di Rovigo.



Leggi anche: