Scroll to Top

San Pietro, massima sicurezza per 4 giorni: zona rossa dal 24 al 27 dicembre

Sicurezza massima al Vaticano dal 24 al 27 dicembre: zona pedonale intorno a San Pietro e controlli all’ingresso tramite rapid scanner e metal detector. Misure straordinarie anche a Capodanno per due grandi eventi legati al Giubileo

San Pietro, massima sicurezza per 4 giorni: zona rossa dal 24 al 27 dicembre

Tutta l’area intorno a San Pietro diventerà pedonale per quattro giorni, dal 24 al 27 dicembre, e quindi fino alla domenica in cui è in programma il “Giubileo della famiglia”. La zona sarà presidiata da circa mille agenti al giorno che si occuperanno di controllare gli accessi tramite rapid scanner e metal detector, e l’area tra la Basilica e il Lungotevere rimarrà chiusa al traffico privato. Massima sicurezza in via della Conciliazione, con un perimetro di chiusure che va da piazza San Pietro all’altezza di via della Transpontina, con Borgo Pio da una parte e Borgo Santo Spirito dall’altra a fare da confini laterali. Niente auto e scooter anche in Via dei Corridoi, Borgo Sant’Angelo, Piazza Pio XII, e un tratto di via San Pio X. Lo stesso vale per via Rusticucci, via dell’Erba, vicolo dell’Inferriata, via dell’Ospedale e via Scossacavalli. Si parla però di un elenco provvisorio che potrebbe essere rivisto nel caso di minor affluenza rispetto alle previsioni. Scatteranno dal 24 dicembre i quattro giorni di grandi eventi nella Capitale. La sera stessa ci sarà l’attesa messa di mezzanotte all’interno della Basilica Vaticana e per chi fosse interessato i biglietti sono gratuiti, ma dovranno essere prenotati tramite la Prefettura della Casa pontificia. Il 25 dicembre ci sarà invece la cerimonia all’aperto in piazza San Pietro, seguita dalla festa di Santo Stefano. Per ultimo il grande “Giubileo della famiglia” di domenica, che secondo le previsioni ospiterà circa 30mila persone all’interno del colonnato. Domenica l’ingresso nella Basilica è previsto per le 7:30 con un itinerario che partirà dal presepe al centro della piazza. Papa Francesco celebrerà invece la messa alle 10 e a mezzogiorno è previsto l’Angelus.

Massima sicurezza anche a Capodanno
Si pensa già anche a misure straordinarie di sicurezza per Capodanno con il divieto dei botti in centro e potenziali controlli ai Fori, dove probabilmente avrà luogo il concertone. Massima sicurezza anche per altri due eventi, legati al Giubileo: la messa del 31 dicembre nella Basilica Vaticana e la “Giornata mondiale per la pace” dell’1 gennaio, che prevede l’apertura della porta santa a Santa Maria Maggiore intorno alle 17.



Leggi anche: