Scroll to Top

Usa, scoperta shock: cadavere di un’anziana nascosto in un congelatore in vendita

La casalinga compra un congelatore usato, da una vicina. La venditrice spiega la messa in vendita per via del suo imminente trasloco. Dopo tre settimane l’acquirente apre il congelatore e scopre il cadavere di una donna anziana. Il corpo è della madre della venditrice, è caccia alla donna

Usa, scoperta shock: cadavere di un'anziana nascosto in un congelatore in vendita

Compra un freezer e dentro scopre un cadavere. L’episodio si svolge nella cittadina di Goldsboro, nel Carolina del Nord, agli inizi di maggio quando una casalinga, che per questioni di privacy ha preferito rimanere anonima, ha deciso d’acquistare un congelatore dalla propria vicina di casa. Come la donna ha raccontato ad alcune emittenti locali, la venditrice, una donna dolce e gentile, aveva chiarito solo un dettaglio: tenere chiuso il freezer poiché era usato per una classe di catechesi della chiesa locale dove insegnava, come progetto di “capsula del tempo”. In seguito, entro tre settimane, qualcuno della chiesa sarebbe venuto a prelevarne il contenuto. L’acquirente aveva accettato ed aveva trascinato il freezer nella propria abitazione soddisfatta dell’acquisto valso solo 30 dollari, ipotizzando d’aver compiuto un affare, visto i prezzi standard nettamente più alti. Tuttavia, dopo quattro settimane, nessun delegato era venuto a reclamare il contenuto del freezer, così la donna ha deciso di utilizzarlo ugualmente: non l’aveva mai aperto prima di attivarlo, ma dopo averlo acceso ha aperto il portellone e ha avuto l’enorme shock.

È caccia alla figlia della vittima
La donna ha raccontato alla stazione tv locale “Wral”: «Stavo aprendo il coperchio, ho intravisto un piede. Ho provato un tuffo al cuore, mi è sembrato che mi uscisse dal petto. Ho richiuso di botto». Nonostante lo spavento, la casalinga si è convinta a ricontrollare e a conferma avvenuta, ha chiamato la polizia: «Ho un problema serio. La mia vicina mi ha venduto un congelatore, l’ho aperto e c’è un corpo al suo interno, penso. Sto impazzendo», sono state le sue parole durante la telefonata al 911. All’arrivo degli agenti di polizia, e dopo aver verificato la veridicità delle informazioni della donna, i gendarmi hanno iniziato ad indagare. Nel giro di qualche giorno, la polizia è riuscita ad identificare la vittima nel congelatore: la signora si chiama Arma Anna Roush, di 75 anni ed era un ex vicina di casa della casalinga. Sul corpo dell’anziana non sono emersi segni di violenza e, nonostante al momento le cause del decesso siano sconosciute, si ipotizza sia morta per via di un ictus.

L’intera vicenda rimane ancora da chiarire ma, i primi sospetti della polizia, riguardano la figlia della vittima nonché la venditrice del congelatore: la donna, 56 anni, ad oggi non avrebbe segnalato né la scomparsa, né la morte della madre. Secondo le prime ipotesi, la figlia, di cui nome non è stato reso noto dalle forze dell’ordine, ha cercato un modo per evitare i costi della sepoltura e del funerale della madre. La polizia continua a seguire le tracce della donna che sembra essersi data alla fuga e trasferita in West Virginia dopo la vendita.


Vuoi rimanere aggiornato? Segui la nostra fanpage Facebook. Clicca su 'Mi piace':

Per rimanere aggiornato su Twitter clicca su 'Segui':

Leggi anche: