Scroll to Top

Attentati terroristici a Parigi, attacco al bistrot: ecco il video del terrore

Urla, spari, terrore e anche il volto del terrorista. È quello che si vede nelle immagini riprese da una telecamera a circuito chiuso e diffuse dal Daily Mail durante la sparatoria di venerdì scorso all’interno del locale

Attentati terroristici a Parigi, attacco al bistrot: ecco il video del terrore

Sono terrificanti le immagini che il Daily Mail ha presentato come esclusiva mondiale nella notte tra mercoledì e giovedì. Nel video si rivive il panico di venerdì scorso con la sparatoria all’interno di un bistrot ripresa dalla telecamere a circuito chiuso e finito chissà attraverso quali canali al quotidiano britannico. Il video in questione mostra anche il volto di uno dei terroristi, con tanto di Ak47 tra le mani, identificato poi come Salah Abdeslam. Tra le mura del caffè, dove un attimo prima c’erano solo calma, relax e tranquillità, e diversi clienti che scambiando due parole cercavano di rilassarsi dopo una lunga giornata di lavoro, si scatena il panico quando all’improvviso arrivano da fuori degli spari, che si diffondono a raffica all’interno del bistrot. Si vede il terrore negli occhi di chi si trovava nel locale, lo spavento di una commessa che si accuccia sotto il bancone del bar e che poi aiuta una donna più anziana a sistemarsi vicino a lei, l’impossibilità di un’altra donna, seduta all’esterno del locale, di reagire o scappare di fronte al terrorista che le punta addosso un kalashnikov. E proprio questa donna, nella sfortuna di essersi ritrovata a un passo dalla morte, è stata fortunata, salvata dal caso: il kalashnikov del terrorista, infatti, secondo la ricostruzione del Daily Mail, si sarebbe inceppato proprio mentre aveva preso di mira la donna. Lui rimane come bloccato, fa dei cenni. La donna prende così coraggio, si alza e scappa via. Un’altra donna si butta per terra in un angolo, altri provano a nascondersi, cercando di rifugiarsi sotto la scala che porta al seminterrato.

Nel video anche il volto del terrorista
Il terrorista non entra all’interno del locale, ma spara da fuori all’impazzata. Lo spavento più forte lo hanno preso però i clienti seduti all’esterno, che da un momento all’altro si sono ritrovati faccia a faccia con lui. La telecamera li riprende sullo sfondo, attraverso le vetrine, proprio nel momento in cui l’uomo inizia a sparare. C’è chi riesce a svoltare l’angolo e a scappare da quell’incubo, e chi si stende a terra con la speranza che tutto finisca in fretta. Il terrorista si mostra a favore della telecamera a figura intera solo per pochi istanti, ma sufficienti per riuscire a identificarlo come Salah, fuggito poi su una Seat nera. Nonostante gli innumerevoli spari alla cieca, nessuno è morto all’interno del bistrot. E nessuno di loro sapeva che altrove, e per mano di altri terroristi, sarebbero morti di lì a poco 129 innocenti.



Leggi anche: