Scroll to Top

Aviano, aviatore Usa scomparso dal 2 luglio dalla base aerea: ricerche senza esito

Ancora nessuna traccia di Halex Hale, l’aviatore americano assegnato alla base di Aviano scomparso dal 2 luglio. Le ricerche si concentrano sull’area vicino al fiume Livenza, dove si teme possa essere caduto accidentalmente. La madre: «Quella sera doveva vedere un amico»

Aviano, aviatore Usa scomparso dal 2 luglio dalla base aerea: ricerche senza esito

È scomparso sabato 2 luglio il sergente Halex Hale, 24 anni, impegnato nella base americana di Aviano, in provincia di Pordenone: disperati i genitori non hanno più notizie di lui da oltre una settimana, da quando era andato a cena da alcuni amici a Sacile, vicino alla base friulana in cui è impiegato dal 2015. «Dopo la cena si stava recando ad un appuntamento con un altro amico – ha raccontato la madre del ragazzo americano ai media di Middletown, cittadina dell’Indiana di cui sono originari – ma all’appuntamento non vi è mai arrivato». L’allarme è partito dall’Air Force americana, il giorno stesso della sparizione, il 2 luglio. Alle ricerche del giovane, aviatore Usaf, stanno partecipando anche le forze di sicurezza italiane, informate subito dai colleghi americani, e diversi suoi commilitoni. Squadre dei Vigili del fuoco, carabinieri e volontari, stanno perlustrando l’area tra Sacile e Aviano, concentrando le ricerche soprattutto nei pressi del fiume Livenza, dove si teme che il militare 24enne possa essere caduto, finendo in uno dei canali della zona. Impiegate nelle ricerche, che purtroppo fino ad ora non hanno portato a nulla di concreto, almeno 150 persone, tra connazionali, compagni d’arma del giovane, e colleghi italiani. Sul posto anche i sommozzatori dei Vigili del fuoco di Trieste, oltre a unità cinofile. Dopo tante ore di lavoro ancora di Halex nessuna traccia, intanto è arrivato in Italia anche il padre, per avere un’idea più chiara di quanto accaduto. È giallo sulla scomparsa del figlio, non si esclude nessuna pista, ma l’ipotesi più accreditata pare proprio essere quella della caduta accidentale nel fiume.

La madre: «Halex ama il suo lavoro»
Intanto nella città di origine del giovane aviatore tutti partecipano alla vicenda, rimanendo vicini alla madre e pregando per il ritrovamento di Halex: l’altro ieri c’è stata una veglia di preghiera in una delle chiese di Middletown. «Halex è stato in Afghanistan, è nella base di Aviano da oltre un anno», ha raccontato ancora la mamma, disperata ma speranzosa. «Si è laureato alla High School di Shenandoah – ha aggiunto – ed è nell’Air Force da sei anni, un lavoro che ama».



Leggi anche: