Scroll to Top

Bologna: in cerca di oro trova un teschio in un bosco vicino una chiesa sconsacrata

E’ accaduto a Castel di Casio, in provincia di Bologna; l’uomo, munito di metal detector, stava attraversando un bosco situato lungo la famosa Linea Gotica alla ricerca di metallo risalente alla Seconda Guerra Mondiale quando ha fatto la macabra scoperta

Bologna: in cerca di oro trova un teschio in un bosco vicino una chiesa sconsacrata

Una macabra scoperta è stata fatta da un cercatore di ori e metallo in un bosco vicino Castel di Casio (Bo): un 38enne, che stava cercando con il metal detector metalli o altri oggetti risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, ha rinvenuto un teschio umano vicino ad una vecchia chiesa sconsacrata, in questa zona dell’Appennino bolognese. Il sito è molto battuto dai cercatori di metallo in quanto è attraversato dalla famosa Linea Gotica, la linea fortificata difensiva costruita dai tedeschi nel 1944 nel vano tentativo di fermare l’avanzata delle truppe alleate che premevano verso l’Italia settentrionale. In questo e altri tratti, infatti, non è casuale rinvenire qualche oggetto o addirittura un’arma risalenti a quel periodo storico. Certo, non ci si aspetta comunque di rinvenire delle ossa umane, sebbene anche questo genere di ritrovamenti non sia casuale in tali zone, teatri durante l’ultima guerra di sanguinose battaglie tra alleati e tedeschi.

Il ritrovamento del teschio è il secondo caso in pochi giorni – Il 38enne che ha rinvenuto il teschio ha subito allertato i carabinieri della stazione di Castel di Casio, i quali si sono subito recati nella zona della chiesa sconsacrata indicata dall’uomo per ispezionare il terreno e quanto ritrovato. Al momento, è troppo presto per dire se il cranio appartenga a qualche soldato dell’ultima guerra oppure ad una persona scomparsa di recente. Il teschio è ora a disposizione dell’autorità giudiziaria, che lo ha depositato all’istituto di Medicina Legale di Bologna. Il ritrovamento è il secondo caso del genere in pochi giorni: infatti, qualche giorno fa, un uomo e suo figlio avevano ritrovato un altro teschio nella zona boschiva di Montovolo (Bo), sempre in una zona attraversata dalla Linea Gotica.

Leggi anche: