Scroll to Top

Catania: ritrovato cadavere il 15enne Samuele, scomparso 7 giorni fa da Misterbianco

Il ragazzino era scomparso dalla propria abitazione la mattina dello scorso 29 marzo dopo un litigio con la fidanzata e la madre; il 3 aprile il suo cadavere è stato rinvenuto sotto un cavalcavia, dal quale si è probabilmente buttato. Tutta Misterbianco si era mobilitata per le ricerche

Catania: ritrovato cadavere il 15enne Samuele, scomparso 7 giorni fa da Misterbianco

Svolta tragica nel giallo della scomparsa di Samuele Pappalardo, il 15enne sparito nel nulla dalla sua casa di Misterbianco (Catania) il 29 marzo scorso: il cadavere del giovanissimo è stato rinvenuto il 3 aprile sotto un cavalcavia, dal quale il ragazzino si è probabilmente gettato. Samuele si era allontanato da casa intorno alle 11, dopo un litigio con la madre, lasciando anche il cellulare spento su un tavolo. La sua ultima immagine era stata estrapolata da una telecamera di sorveglianza in via Verga, che lo ritraeva mentre passeggiava da solo. Tutta Misterbianco aveva partecipato attivamente alle ricerche, la madre aveva anche lanciato un appello affinché Samuele tornasse a casa: «Mi manchi, abbiamo sempre parlato, sistemeremo tutto», ed anche il fratello Emanuele, che vive fuori dalla Sicilia, era tornato a casa per cercarlo.

Il litigio con la fidanzata
Samuele, studente all’istituto commerciale della cittadina etnea, era scomparso subito dopo aver litigato con la madre che lo rimproverava per aver poco prima discusso animatamente anche con la fidanzatina, sua compagna di scuola; i motivi per cui il giovane abbia voluto allontanarsi da casa per un litigio tutto sommato banale restano comunque oscuri. Oltre al cellulare, Samuele aveva anche lasciato a casa un biglietto con scritto “Scusate per le bugie, addio”, ma non si è mai capito a cosa si riferisse. I primi rilievi degli inquirenti lasciano intendere che si sia suicidato dal cavalcavia; nessuno poteva però immaginare che avrebbe potuto compiere un gesto estremo, nè i genitori, nè il fratello e tanto meno gli amici. Dopo essere uscito di casa, Samuele era passato a casa di un amico, in via Verga dove è stato ripreso dalla telecamera, ma quest’ultimo non c’era. Poi la scomparsa fino al tragico ritrovamento.



Leggi anche: