Scroll to Top

Cina provoca Stati Uniti, incidente sfiorato tra caccia cinese e aereo spia Usa

Il caccia cinese avrebbe incrociato la rotta dell’aereo spia statunitense sfiorando la collisione a circa 144 km dalle coste della penisola di Shandong nel Mar Giallo

Cina provoca Stati Uniti, incidente sfiorato tra caccia cinese e aereo spia Usa

Si rinnova la tensione tra Stati Uniti e Cina. La causa è il preoccupante episodio avvenuto il 15 settembre in cui si è sfiorata la collisione tra un caccia di Pechino e un aereo spia Usa. Dalle prime indiscrezioni risulta che il velivolo cinese avrebbe intercettato quello americano passandogli a poche decine di metri davanti al ‘muso’. Non a caso, l’incidente, nonostante siano già passati 8 giorni, è stato svelato proprio nel giorno dell’arrivo del presidente Xi Jinping in America, a pochi giorni dall’attesissimo summit alla Casa Bianca con Barack Obama. Il Pentagono ha riferito che è stato sfiorato l’incidente a circa 144 km dalle coste della penisola di Shandong nel Mar Giallo, in pieno spazio aereo internazionale, quando un caccia Xian JH-7 ha incrociato la rotta di un Boeing RC-135 Rivet. E proprio il Pentagono ha deciso con diplomazia di limitarsi a definire la manovra come “pericolosa” e non “ostile” come si potrebbe realmente pensare. A confermare l’episodio, senza tuttavia fornire alcun particolare, è stato il portavoce Peter Cook, che ha però riportato la versione del pilota statunitense secondo cui l’aereo da guerra cinese sarebbe passato davanti al suo muso «in un modo davvero pericoloso». Cook ha inoltre dichiarato che l’incidente è stato meno preoccupante di altri, ricordando ad esempio quello dell’agosto del 2014, quando un altro caccia cinese è passato ad appena 7 metri da un aereo da ricognizione della Marina Usa, effettuando una manovra acrobatica decisamente pericolosa intorno all’aereo americano.

Quella del 15 settembre è l’ennesima provocazione di potenza militare cinese nei confronti degli Usa. Solo poche settimane fa 5 navi da guerra cinesi sono penetrate nelle acque territoriali Usa (entro le 12 miglia nautiche) a largo dell’Alaska nel mare di Bering, mentre il presidente Barack Obama era nello Stato. Il peggiore incidente che coinvolse un caccia statunitense risale all’aprile del 2001, quando un F-8 cinese si avvicinò a un quadriturboelica Lockheed Ep-3 Orion, un aereo da ricognizione Usa, entrandoci in collisione e facendolo precipitare in mare.



Leggi anche: