Scroll to Top

Cinema: i dieci attori che tutti credevano ancora vivi e che invece sono morti

Siamo talmente abituati a vederli vivere e muoversi nei film che, molto spesso, ci dimentichiamo che anche gli attori del cinema e della tv sono mortali come noi; e a volte, soprattutto se non sono delle star, la loro morte passa inosservata. Ecco i dieci attori, più o meno famosi, che non ci sono più

Cinema: i dieci attori che tutti credevano ancora vivi e che invece sono morti

Diciamocelo con franchezza: molto spesso ci affezioniamo a questo o a quell’attore da dimenticarci completamente che anche chi vive nel mondo di celluloide può essere mortale come noi, al punto da non volerci credere quando qualcuno famoso inevitabilmente muore. Ancora nessuno si è completamente ripreso, ad esempio, dalla batosta della morte di Bud Spencer, che tanto ha rappresentato culturalmente per la generazione di chi scrive, al punto da essere sentito quasi come un monumento nazionale. E’ anche vero, però, che spesso apprezziamo attori impegnati in parti minori, i cosiddetti caratteristi, che al cinema e in tv si sono sempre resi riconoscibili grazie ad una battuta ricorrente o ad una mimica immediatamente identificativa. Attori che abitualmente consideriamo familiari da chiederci, ogni qualvolta li vediamo, «Che fine avrà fatto? Che starà facendo adesso?». Non c’è bisogno che corriate su Wikipedia, ecco la lista dei dieci attori di cui non dubitavamo neanche lontanamente la dipartita.

La lista degli scomparsi
1) Zelda Rubinstein: la buffa, ma geniale medium della serie cinematografica horror “Poltergeist” è deceduta nel 2010 all’età di 76 anni. A dire la verità, a causa di una leggenda metropolitana riguardo una fantomatica maledizione insita nella serie, alcuni la reputavano morta da anni, invece, dopo diverse comparsate soprattutto televisive, l’attrice è scomparsa poco tempo fa; 2) Michelle Thomas: per anni nel casting del serial americano “Otto sotto un tetto”, in cui interpretava la timida Myra follemente innamorata dell’imbranato Steve Urkel, l’attrice se n’è andata, ad appena 30 anni, nel 1998 per un cancro allo stomaco; 3) David Graf: era il poliziotto, amante delle armi da guerra, Eugene Tackleberry della mitica serie filmica “Scuola di polizia”, che ispirò il cartone animato omonimo. E’ morto per infarto nel 2001 in Arizona, a 51 anni, mentre stava partecipando ad una gara di “birra e bistecche” in un locale; 4) Pat Morita: l’indimenticabile maestro di judo della serie di “Karate Kid” è morto nel 2005 per insufficienza renale; 5) Brittany Murphy: attrice statunitense molto talentuosa, ma dal carattere instabile, fu ritrovata morta in casa sua ad appena 32 anni, pare uccisa da una muffa particolarmente tossica;

6) John Ritter: interprete della sitcom “Tre cuori in affitto” e del film “Piccola peste”, Ritter è morto nel 2003 a 54 anni, vittima di una dissecazione aortica; 7) Michael Clarke Duncan: per tutti sarà per sempre il gigante buono John Coffey del “Miglio Verde”, anche se interpretò decine di film prima di morire nel 2012, stroncato da un infarto; 8) Bernie Mac: più famoso negli States che in Italia, Mac si è fatto notare soprattutto nella serie cinematografica “Ocean’s Eleven” e in “Charlie’s Angels”. E’ morto di polmonite nel 2008, a 51 anni; 9) Raul Julia: uno dei più geniali attori americani, anche se per via delle sue origini interpretava quasi sempre il gangster latino. Ma è stato anche Gomez Addams nei due remake de “La famiglia Addams”, prima che un ictus se lo portasse via nel 1994, a 54 anni; 10) Jeff Conaway: tra i protagonisti del musical “Grease”, era poi finito nel tunnel della droga: è morto nel 2011, forse per overdose.



Leggi anche: