Scroll to Top

Da anoressica a curvy, Megan Jayne ce l’ha fatta e racconta come ha vinto la malattia

Megan Jayne è arrivata a pesare meno di 30 chili ma oggi ha finalmente superato tutto e usa il web per insegnare a chi, come lei in passato, combatte contro l’anoressia. Sul suo sito ha postato una doppia immagine, con le differenze tra il prima e il dopo. Accanto la scritta: «Un giorno vedrai quello che c’è dentro di te, quella forza che distruggerà quello specchio e che rimetterà insieme la tua autostima»

Da anoressica a curvy, Megan Jayne ce l'ha fatta e racconta come ha vinto la malattia

Si era ridotta a un mucchio di ossa, arrivando a pesare meno di 30 chili. Adesso si guarda allo specchio ed è felicissima di vedere le sue curve femminili, nonostante qualche smagliatura e un po’ di cellulite. È la storia di Megan Jayne, una 22enne inglese che da giorni documenta la sua rinascita postando su Instagram decine di foto dove si possono notare le differenze tra il prima e il dopo, tra passato e presente, tristezza e gioia. Un passato difficile da anoressica che l’ha ridotta in fin di vita, rimpiazzato, dopo una dura battaglia, da un presente pieno di vitalità e voglia di fare. «Mi sono serviti due anni per recuperare. Uno l’ho passato in una struttura, l’altro in ospedale», ha detto la ragazza. «Infinite lacrime per i miei familiari, cuori che ho distrutto lungo la via. Ho inseguito il Sacro Graal della magrezza, distrutto ogni pezzo di me fino ad arrivare a pesare meno di 30 chili, viva a mala pena e ancora preoccupata che la gente potesse vedere la mia pancia seduta nel mio letto in ospedale», ha aggiunto. Oggi la sua vita è cambiata e prova ad insegnare a chi, come lei, ha o ha avuto simili problemi, che amare se stesse e il proprio corpo è il primo passo verso la felicità, e poco importa se si ha qualche chilo in più o un po’ di cellulite. Megan ha aperto un sito, Bodyposipanda, dove racconta la sua storia passo passo, postando diverse foto che mostrano da un lato l’eccessiva magrezza di ieri, e dall’altro le sue rotondità di oggi. Le ginocchia, che un tempo erano anoressiche e ossute, oggi sono rotondeggianti. E lo sono anche le sue gambe e la sua pancia, mentre le sue guance sono tornate a riempirsi, la bocca a sorridere e gli occhi a vedere un futuro migliore.

«Un giorno vedrai quello che c’è dentro di te»
«Quando mi guardo allo specchio vedo la mia pancetta, la cellulite e tutte le smagliature che prima mi avrebbero gettata in una spirale autolesionista. Oggi invece mi rendono felice. Riesco finalmente a riconoscere la vera bellezza, che nulla ha a che fare con quella delle ragazze cover ritoccate sulle riviste, uno standard che ci spinge a pensare di non essere mai abbastanza belle», ha detto Megan. Ha già raggiunto più di 100mila followers su Facebook e Instagram, dove accanto alla sua doppia immagine ha scritto: «Un giorno vedrai quello che c’è dentro di te, quella forza che distruggerà quello specchio e che rimetterà insieme la tua autostima».



Leggi anche: