Scroll to Top

Di Maio (M5S): “Renzi attacca la magistratura per sviare l’attenzione da Trivellopoli”

Il vicepresidente della Camera in merito alle parole del premier ai pm, ha espresso il suo parere in cui tiene a sottolineare che «Renzi attacca la magistratura per sviare l’attenzione dallo scandalo ‪#‎Trivellopoli‬ che ha travolto il suo Governo». «Il Movimento 5 Stelle non si è mai servito dell’immunità parlamentare e noi abbiamo sempre rinunciato a tutti i privilegi»

Di Maio (M5S): "Renzi attacca la magistratura per sviare l'attenzione da Trivellopoli"

Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera e deputato del Movimento 5 Stelle, ha commentato attraverso la sua fanpage Facebook il duro scontro tra la magistratura e il presidente del Consiglio, Matteo Renzi in merito alle vicende che hanno portato alle dimissioni Federica Guidi, ormai ex ministro dello sviluppo economico. Secondo Di Maio «Renzi attacca la magistratura per sviare l’attenzione dallo scandalo ‪#‎Trivellopoli‬ che ha travolto il suo Governo. Questo lo rende peggiore dei suoi predecessori: non solo attacca i giudici che mettono sotto inchiesta il suo Governo, ma lo fa strumentalmente per distogliere l’attenzione dal caso di corruzione che lo coinvolge. Se a questo aggiungiamo il fatto che la sua risposta scomposta a Trivellopoli sia stata l’intenzione di vietare la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche (prontamente smentita per evitare lanci di pomodori ed insalata), ci rendiamo conto di quanto questo Premier sia inadeguato. Cambiano i volti, ma i partiti restano gli stessi. Renzi non è il mio Presidente del Consiglio. Andiamo a votare il prima possibile».

«Il M5S ha sempre rinunciato a tutti i privilegi»
«Il Movimento 5 Stelle non si è mai servito dell’immunità parlamentare e noi abbiamo sempre rinunciato a tutti i privilegi. È stato questo Governo ad usarla per salvare dalla galera i senatori che gli sostengono la maggioranza. Quelli del partito di Angelino Alfano per intenderci. Quindi fate presente a chi ci chiede di rinunciarvi che non sa neanche di cosa parla. E, visto che ci siete, chiedete al Senatore Esposito del Pd di rinunciare alla sua immunità: tempo fa ha diffamato il nostro consigliere regionale Davide Barillari e adesso sta usando l’insindacabilita per evitare il processo. Bella prova di coerenza».

«Renzi presidente illegittimo»
«Oggi Renzi parlerà alla Camera, ma per noi è un Presidente del Consiglio sotto sfiducia e non ha alcuna legittimazione. Noi oggi saremo fuori, in Piazza Montecitorio».



Leggi anche: